truffa

Cronaca

"Ci manda il Comune", ma la nonnina sventa la truffa

"Ci manda il Comune", ma la nonnina sventa la truffa

Concorezzo. "Buonasera, ci manda il Comune, dobbiamo farle firmare dei documenti". Così due malviventi, ben vestiti, alcuni giorni fa hanno cercato di raggirare una ottantenne residente in via don Girotti. La donna, però, ha fiutato la truffa e ha chiesto ai due interlocutori di lasciare la documentazione nella cassetta della posta. Questi, però, continuavano ad insistere per entrare in casa e mettere in scena il loro raggiro

Cronaca

"Nonna, ho bisogno urgente di soldi": lei preleva 7mila euro, ma è una truffa

"Nonna, ho bisogno urgente di soldi": lei preleva 7mila euro, ma è una truffa

Concorezzo. La formazione preventiva dei carabinieri e la prontezza dei dipendenti di Banca Intesa hanno mandato in fumo una vergognosa truffa ai danni di una anziana ultraottantenne. La donna, residente non lontano dal centro, martedì si era agli sportelli di Banca Intesa, nella filiale storica di via Libertà, accanto alla chiesa parrocchiale. "Mi servono settemila euro in contanti", ha detto l'anziana davanti agli sportelli. "E' sicura signo

Cronaca

Abbraccia le vittime e le rapina: attenzione alla truffatrice

Abbraccia le vittime e le rapina: attenzione alla truffatrice

Concorezzo. La tecnica, purtroppo, non è nuova. Da alcune settimane sono in circolazione truffatrici che avvicinano uomini e donne con la scusa di chiedere informazioni e poi, salutandoli e ringraziandoli "affettuosamente", li rapinano. "Fare attenzione - denuncia Nency Bonfiglio su Facebook - Mio papà è stato scippato dela colonnina d'ora da una ragazza dall'aspetto bella presenza di circa 20/25 anni con accento spagnolo...q

Cronaca

Abbraccio fatale in piazza, e sparisce il Rolex

Abbraccio fatale in piazza, e sparisce il Rolex

Concorezzo. "Ciao, nonno". Così si sarebbe presentata l'altra mattina una truffatrice a un ignaro anziano che stazionava nei pressi del centro cittadino. Con inaspettato slancio la donna, secondo il racconto di alcuni testimoni, ha abbracciato il pensionato e poi se n'è andata. Pochi minuti dopo l'uomo ha lasciato la piazza per andare in un altro luogo e solo a quel punto si è accorto del furto con destrezza. Quella donna gli aveva letteralmen

Cronaca

Carabinieri e Comune alleati contro le truffe

Carabinieri e Comune alleati contro le truffe

Concorezzo. Prende il via a Concorezzo la campagna antitruffa rivolta ai cittadini, in particolare i più anziani, patrocinata dal Comune e promossa dall’Arma dei Carabinieri provinciale e rilanciata dalla stazione di Concorezzo. “Non ti conosco? Non apro! Chiamo il 112” è lo slogan della campagna stampato sui 2mila adesivi che il Comune consegnerà agli anziani di Concorezzo.  Per presentare l’iniziativa e iniziare a consegnare i

Cronaca

Caso Malocchio, il processo slitta ancora: viva l'Italia...

Caso Malocchio, il processo slitta ancora: viva l'Italia...

Concorezzo. Prima lo sciopero degli avvocati, adesso il cambio del giudice. Non ha fine la parentesi giudiziaria di una delle storie più sconcertanti degli ultimi anni. Per ascoltare la prima sentenza nei confronti della parrucchiera accusata di aver plagiato e truffato una ottantenne invalida civile bisognerà aspettare ad aprile. Ennesimo colpo di scena: cambia il giudice del processo penale a carico della parrucchiera di Rita G.,

Dalla Brianza

Cerca casa, marocchino truffato da un italiano

Cerca casa, marocchino truffato da un italiano

Cornate. Sulla carta era ufficialmente un agente immobiliare. Di fatto era un truffatore: metteva in vendita case realmente affidategli, si faceva consegnare una caparra da aspiranti acquirenti e poi si dileguava. Un truffatore un po' improvvisato viste le tracce che ha lasciato per strada. E così i Carabinieri di Vimercate hanno arrestato un 55enne italiano, poiché ritenuto responsabile di truffa. I militari sono entrati in az

Cronaca

Coronavirus, sciacalli con il finto tampone

Coronavirus, sciacalli con il finto tampone

Dove c'è paura e disperazione, ci sono anche gli sciacalli. Sembra incredibile ma alcune persone spregevoli (e che si spera verranno presto assicurate alla giustizia per una pena esemplare) stanno girando per molte abitazioni proponendo un finto tampone per testare la presenza o meno di coronavirus. La è situazione è talmente diffusa che, in queste ore, sono state diffuse delle note ufficiali da parte dei carabinieri e della Croce Rossa per me

Dalla Brianza

Monza, spregevole truffatore tradito da un'impronta digitale

Monza, spregevole truffatore tradito da un'impronta digitale

Monza. Un pregiudicato 34enne di origini laziali è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Monza per rapina pluriaggravata nei confronti di una 80enne di cui aveva carpito la fiducia. Nell’agosto scorso, il malfattore, gentile nei modi e nel tratto, con una banale scusa era riuscito ad introdursi nell’abitazione della vittima, convincendola ad offrirgli un te freddo. Con alcune chiacchiere e dei convenevoli, a

Cronaca

Parrucchiera spilla 6200 euro a una anziana cliente: per toglierle il malocchio?

Parrucchiera spilla 6200 euro a una anziana cliente: per toglierle il malocchio?

Concorezzo. Una fattura da 6200 euro. Solo che il prezzo che una parrucchiera che opera in paese avrebbe fatto pagare a una anziana cliente non era per il taglio e la piega ma per liberarla da un improbabile malocchio. Una vicenda su cui il Tribunale dovrà fare chiarezza ma che, al momento, registra un dato di fatto clamoroso: martedì i carabinieri della stazione di via Ozanam, dopo alcuni mesi di indagini, hanno arrestato una parr

Dalla Brianza

Postina avrebbe truffato per un milione amici e parenti

Postina avrebbe truffato per un milione amici e parenti

Monza. Sarebbe stata capace di convincere amici e parenti ad investire denaro per una cifra che pare si aggiri attorno al milione di euro, insieme ad una complice. Le vittime? Amici e parenti. Sarebbe stata davvero senza scrupolo la postina brianzala fermata oggi dai militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Monza che hanno dato esecuzione, questa mattina, ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ed ai domiciliari emessa dal G

Cronaca

Prima l'esplosione, poi la truffa: colpo da 6mila euro in via D'Azeglio

Prima l'esplosione, poi la truffa: colpo da 6mila euro in via D'Azeglio

Concorezzo. E' caccia al finto tecnico del gas e al finto agente di Polizia locale che, oggi, 1 febbraio, hanno truffato due famiglie concorezzesi. Una tecnica già messa a punto in altri Comuni della Brianza: per questo, nelle ultime ore, i carabinieri di Concorezzo e Monza hanno scatenato una vera e propria caccia all'uomo. Verso le 10 i due malviventi hanno preso di mira un complesso bifamiliare in via D'Azeglio, in località

Cronaca

Processo malocchio, parrucchiera condannata in primo grado

Processo malocchio, parrucchiera condannata in primo grado

Concorezzo. Un anno e 8 mesi di condanna. Questo ha deciso il giudice del Tribunale di Monza (il pubblico ministero aveva chiesto una pena ben più severa) nei confronti della parrucchiera di Concorezzo (ora non esercita più in paese) al centro di una delle vicende più sconcertanti degli ultimi anni. Questo è il primo grado di giudizio. La donna, 56 anni,  secondo l'accusa aveva di fatto circuito un'ottantenne

Cronaca

Protezione civile: attenti alla truffa del terremoto

Protezione civile: attenti alla truffa del terremoto

Concorezzo. La Protezione civile lancia l'allarme sulla nuova truffa del terremoto. "Volevamo informare i cittadini - scrive sulla pagina facebook dell'associazione - che ci sono persone che si spacciano per volontari di protezione civile o simili che telefonano nelle case dicendo che tra quattro giorni ci sarà un terremoto e che quindi devono evacuare le proprie abitazioni. Attenzione: è una truffa. I terremoti non si possono prevedere e nes

Cronaca

Samsung, Apple e Burberry: a Concorezzo 13.000 tarocchi

Samsung, Apple e Burberry: a Concorezzo 13.000 tarocchi

Concorezzo. Tredicimila tarocchi per un valore di 250mila euro. Erano stivati in città, in zona industriale, accessori per telefonia, televisori, ma anche vestiti rigorosamente contraffatti e pronti a invadere il mercato anche attraverso la rete cinese che a Milano ha il proprio regno in via Paolo Sarpi. L'Unità Antiabusivismo della Polizia Locale, con l'ausilio dell'Agenzia delle Dogane ha concluso una brillante operazione sequestrando pezzi

Cronaca

Sciopero degli avvocati, slitta il processo alla parrucchiera

Sciopero degli avvocati, slitta il processo alla parrucchiera

Concorezzo. Era attesa per oggi, a Monza, la sentenza su R.G., la parrucchiera di 54 anni, imputata per la presunta truffa ai danni di A.F, un'ottantenne residente in centro che avrebbe pagato 6mila euro e donato alcuni gioielli in cambio dell'allontanamento del malocchio. Ma l'udienza non si è tenuta per l'adesione del legale della presunta truffatrice alll’astensione dalle udienze e da ogni attività giudiziaria nel settore p

Cronaca

Sono truffatori, si spacciano per amici di famiglia

Sono truffatori, si spacciano per amici di famiglia

Concorezzo. Ci hanno provato, ma per fortuna questa volta gli è andata male. Due impostori, un uomo e una donna, hanno cercato di raggirare una famiglia residente in via Volta recitando un copione tristemente noto. Spacciandosi per un camionista e una professoressa amici di un familiare, hanno cercato di estorcere denaro alle vittime predestinate. Qualcosa è andato storto e il piano è sfumato. Il figlio ha reso pubblica la vi

Cronaca

Taglio e malocchio, la parrucchiera resta in carcere

Taglio e malocchio, la parrucchiera resta in carcere

Concorezzo. Non avrebbe lasciato il carcere di Monza, dopo l'interrogatorio di garanzia del Gip, la parrucchiera di 53 anni accusata di truffa aggravata ai danni di una anziana di 79 anni, invalida civile per problemi alla vista. Il Giudice per le indagini preliminari, alla presenza del pubblico ministero e dell'avvocato difensore, aveva infatti 5 giorni per sentire la versione della donna. L'arresto è stato effettuato martedì scorso, i termi

Cronaca

Truffa dalle "Spose di Andre", derubata la titolare

Truffa dalle "Spose di Andre", derubata la titolare

Concorezzo. Una spregevole truffa con la scusa di dover comprare un candido abito per un Battesimo. Mercoledì sera due malviventi sudamericani hanno derubato Andrea Anca Ariesan, 27 anni, titolare del negozio "Spose di Andre" di via Libertà 51, fingendosi interessati all'acquisto del vestito da cerimonia del figlio. "Erano già passate le 19,30 - racconta la titolare a Concorezzo.org - Alla porta hanno suonato un uomo alto ci

Cronaca

Truffa del cellulare, denunciato un sospettato

Truffa del cellulare, denunciato un sospettato

Concorezzo. Avrebbe messo a segno diversi colpi sempre con lo stesso copione. Un uomo che frequenta il centro del paese e la zona del cimitero nelle ultime settimane ha avvicinato diversi concorezzesi chiedendo in prestito il cellulare per poter effettuare una chiamata di emergenza. A quel punto il truffatore si è dato alla fuga, impossessandosi dello smartphone. In base alle denunce presentate alla caserma dei carabinieri di via Ozanam, i milit