Slider

vaccini

Dalla Brianza

Busnago, nonnina di 102 anni si vaccina contro il Covid

Busnago, nonnina di 102 anni si vaccina contro il Covid

Busnago. E' stata la signora Alessandrina, 102 anni, classe 1919, la più longeva residente della Casa di riposo Sodalitas che ha iniziato la campagna vaccinale. Sposata e con due figli, ha sempre supportato il marito nell’attività nei campi e conosce per questo molto bene cosa significhi lavorare, anche duramente. La signora Fiorina, classe 1924, è invece la residente che da più tempo vive in Casa Famiglia (dal 2007). Sposata con due f

Cronaca

Covid: 56 positivi, 9 classi in isolamento

Covid: 56 positivi, 9 classi in isolamento

Concorezzo. La Lombardia si conferma "zona gialla", ma l'appello di medici e istituzioni è a tenere alta la guardia. Anche a Concorezzo, complice la maggior circolazione e forse l'arrivo della cosiddetta variante inglese (è normale che, in questa fase, il virus produca varianti e molti virologi rassicurano sul fatto che i vaccini in circolazione siano efficaci anche contro la variante inglese) il numero dei positivi è leggermente salito: da un

Cronaca

Medici assaliti per i vaccini, i pazienti ribattono

Medici assaliti per i vaccini, i pazienti ribattono

Concorezzo. Ha fatto scalpore, e non poco, la notizia dell'arrivo dei carabinieri in via De Capitani per sedare l'"assalto" di alcuni pazienti agli ambulatori medici, alla prese con l'emergenza vaccini. Molti pazienti, impossibilitati a prenotarsi via web o al telefono, si sono prima assembrati e, poi, secondo il racconto delle dottoresse, avrebbero cercato di fare irruzione con la forza (Vaccini, pensionati assaltano gli studi medici).Secondo

Cronaca

Primi vaccini Covid a Concorezzo scortati dall'esercito

Primi vaccini Covid a Concorezzo scortati dall'esercito

Concorezzo. Arriveranno domani in città i primi vaccini anti-Covid. Si tratta di un numero ristretto del tipo Pfizer-BioNTech e che saranno somministrati agli ospiti e agli operatori della Rsa Villa Teruzzi. Vista la delicatezza della consegna, i vaccini arriveranno scortati dall'esercito o comunque da guardie private armate. Intanto dopo le polemiche dei mesi scorsi sulla mancanza di vaccini antiinfluenzali, oggi molti medici si trovano n

Cronaca

Vaccini Covid, ecco a chi tocca

Vaccini Covid, ecco a chi tocca

Il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia ha convocato per oggi, mercoledì,  il vertice con le Regioni sul nuovo piano dei vaccini. La preoccupazione è legata ai tagli annunciati dalle case farmaceutiche, mentre un po' di respiro arriva dalla notizia del via libera al vaccino di Astrazeneca. Al vertice prenderanno parte anche il ministro della Salute Roberto Speranza e il Commissario per l'emergenza Domenico Arcuri. Da quanto em

Dalla Brianza

Vaccini Covid, si parte: ecco il vademecum

Vaccini Covid, si parte: ecco il vademecum

Da lunedì 15 febbraio il piano vaccinazioni anti #Covid-19 in #Lombardia entra nella seconda fase. Prima le persone più fragili, gli over 80, perché vaccinarci è l’unico modo per tornare al più presto alla normalità #piùsiamoprimavinciamo.   QUANDO? ❏ Adesioni online a partire dal 15 febbraio per gli over 80 (comprese le persone nate nel 1941) ❏ Somministrazioni a partire dal 18 febbraio   COME? ❏ Su piattaforma we

Cronaca

Vaccini over 80, la carica dei 1316

Vaccini over 80, la carica dei 1316

Concorezzo. Sono 1316 i concorezzesi over 80 che saranno sottoposti nei prossimi giorni al primo ciclo di vaccino anti-covid. I primi anziani sono stati accolti nei giorni scorsi dagli infermieri e dal personale medico dell'ospedale di Vimercate. Tra questi anche gli arzilli novantenni Fiorenza (91 anni) e Rizieri (92 anni), come comunicato dal sindaco, Mauro Capitanio su un post sui suoi canali social Ad oggi in Italia sono stati vaccinati

Cronaca

Vaccini, pensionati assaltano gli studi medici

Vaccini, pensionati assaltano gli studi medici

Concorezzo. "Io sono arrivata mentre le mie colleghe piangevano e venivano insultate. Poi hanno tentato di buttare giù la porta mentre avevamo dei pazienti da visitare". Un incubo quello vissuto dalle dottoresse degli studi medici di via De Capitani alle prese con la rabbia (e la confusione) dovuta alla problematica gestione dei vaccini anti-influenzali. A rendere complessa la situazione è il fatto che, al momento, la fornitura dei vaccini