santalfredo
santalfredo

villa zoia

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Dopo la festa del "bus", dedicata al tradizionale osso buco, Concorezzo d'estate conferma la vocazione di riscoperta della cucina lombarda con l'apertura nel fine settimana dell'Usteria di Gugiröö, gestita dal 19 al 21 giugno da Agp Cuncuress. Il nome (il dibattito sulla grafia è aperto, alcuni consiglierebbero gugiroeu) riprende il modo con cui per anni sono stati soprannominati i concorezzesi, per il fatto che in città era attivissimo un florido comparto tessile e la relativa produzione di aghi, la mitica "gugia". Ed ecco che il menù, accanto a varie offerte extraregionali, comprende cassoeula, buseca, risott cunt la luganega (quello bianco con salsiccia alla monzese che si differenzia da quello giallo con zafferano alla milanese, spesso accompagnato da osso buco), nervitt, formaggini di Montevecchia. Nel menù l'immancabile carne alla griglia, ma anche casonsei e stinco alla tirolese. L'Usteria apre dalle 19 nel parco di Villa Zoja (ingressi da via Libertà, via 25 Aprile e via Dante). Tutte le sere musica dal vivo.

Ricco il calendario di eventi collaterali inseriti nella kermesse Concorezzo d'estate, a partire da iniziative tutte dedicate ai bambini (dettagli). In Vilal Zoja è aperta una mostra di acquarelli, mentre venerdì sera, dalle 21,30, teatro sotto le stelle nel cortile di via Santa Marta con lo spettacolo "Niente sesso siamo inglesi" (ingresso 3 euro). Domenica mattina i cannisti della società Scarpun organizzano l'annuale trofeo di pesca aperto a tutti i residenti presso il laghetto della Boscherona di Monza. 

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Eventi

Concorezzo d'estate, apre l'Usteria di Gugiröö

Concorezzo d'estate, apre l'Usteria di Gugiröö

Concorezzo. Dopo la festa del "bus", dedicata al tradizionale osso buco, Concorezzo d'estate conferma la vocazione di riscoperta della cucina lombarda con l'apertura nel fine settimana dell'Usteria di Gugiröö, gestita dal 19 al 21 giugno da Agp Cuncuress. Il nome (il dibattito sulla grafia è aperto, alcuni consiglierebbero gugiroeu) riprende il modo con cui per anni sono stati soprannominati i concorezzesi, per il fatto che in città era attiv

Concorezzo. Grande successo per i concerti organizzati dal Comune per Concorezzo d’Estate 2022 in Villa Zoia. In totale i cinque appuntamenti hanno visto un coinvolgimento di circa 2500 persone (500 presenze in media a sera). Anche la tavola calda ha avuto un riscontro positivo con un tutto esaurito nella maggior parte delle serate.

Le iniziative comunali sono terminate sabato 16 luglio con lo spettacolo della Blues Brothers Tribute Band.

Il programma dell’estate 2022 a Concorezzo non è certamente finito. Il calendario delle iniziative è ancora fitto di eventi tra sagre, conferenze ed eventi culturali, enogastronomici e sportivi che proseguiranno fino a settembre inoltrato.

 

Il ritorno in Villa Zoia degli eventi di Concorezzo d’Estate è stato un grande successo- ha commentato l’assessore alla Cultura Gabriele Borgonovo-. Vedere una presenza così numerosa di pubblico a ogni singolo concerto o evento ci restituisce una risposta positiva circa il preciso lavoro di programmazione fatto dagli uffici. Non solo. La grande partecipazione del pubblico conferma anche la straordinaria voglia di ritorno alla normalità. Un ritorno fatto di cultura, di divertimento e di voglia di stare insieme.

Le proposte che abbiamo offerto alla cittadinanza sono state diverse e hanno abbracciato in modo trasversale i gusti e le aspettative dei concorezzesi. Dalla serata Folk con gli 88 Folli, alla HBH Show Band fino alla Carovana dei Mondi con lo spettacolo su Dalla passando per il Teatro delle Foglie per i bambini e concludendo con la serata con la Blues Brothers tribute band, il divertimento non è certamente mancato”.

Gli uffici comunali sono ora al lavoro per la definizione delle iniziative culturali per il prossimo autunno, tra corsi del tempo libero, festa dei remigini ed eventi.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Cultura

Concorezzo d’Estate, 2500 persone ai concerti in villa Zoia

Concorezzo d’Estate, 2500 persone ai concerti in villa Zoia

Concorezzo. Grande successo per i concerti organizzati dal Comune per Concorezzo d’Estate 2022 in Villa Zoia. In totale i cinque appuntamenti hanno visto un coinvolgimento di circa 2500 persone (500 presenze in media a sera). Anche la tavola calda ha avuto un riscontro positivo con un tutto esaurito nella maggior parte delle serate. Le iniziative comunali sono terminate sabato 16 luglio con lo spettacolo della Blues Brothers Tribute Band. I


COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo. In the name of… U2. Serata di emozioni, musica e ricordi con il tributo a una delle band più amate a livello globale. Appuntamento imperdibile per gli amanti degli U2: sul palco di Villa Zoja sono di scena gli Achtung Babies, la più conosciuta tribute band del gruppo irlandese. Il concerto è in calendario per sabato 13 luglio a partire dalle 21,30. Gli arrangiamenti, i suoni degli strumenti, le coreografie e la presenza scenica in uno show che regala sempre emozioni fortissime.

 

Riconosciuti a livello internazionale come una delle migliori tribute band degli U2, gli Achtung Babies vantano un quarto di secolo di storia e più di 1.600 concerti dal vivo. INGRESSO LIBERO

CHI SONO. Gli U2 sono un gruppo musicale rock irlandese formatosi a Dublino nel 1976. Il gruppo è composto da Paul David Hewson, in arte Bono (cantante), David Howell Evans in arte The Edge (chitarrista), Adam Clayton (bassista) e Larry Mullen Jr. (batterista).
La famosa rivista Rolling Stone li colloca al 22º posto nella lista dei più grandi artisti musicali di sempre e sono considerati tra le più grandi celebrità musicali della storia.
Con il loro U2 360° Tour sono gli artisti musicali ad aver incassato di più con un singolo tour con un incasso di $736.421.584 e un pubblico di 7.272.046 spettatori
Nel 2005, appena raggiunto il termine minimo dei 25 anni di carriera, sono stati introdotti nella Rock and Roll Hall of Fame.
Durante la loro carriera hanno venduto oltre 170 milioni di dischi, ricevuto il maggior numero di Grammy Award per un gruppo con 22 premi, vinto 2 Golden Globe ed ottenuto 2 nomination ai Premi Oscar. Il quartetto irlandese vanta anche altri primati quali, essere l'unica band al mondo ad avere occupato la vetta statunitense della Billboard Chart per 4 decenni consecutivi ed aver ottenuto con il loro U2 360º Tour il record di spettatori (7.272.046 in 110 date) e di incassi (736.421.584 dollari) per un tour musicale.
Fin dagli esordi, gli U2 si sono occupati della questione irlandese e del rispetto per i diritti civili, improntando su questi temi anche buona parte della loro attività artistica. Inoltre, gli U2 sono tra i pochi gruppi internazionali a potersi vantare di aver sempre mantenuto la propria formazione originale.

*/ ?>

Cultura

Concorezzo, tributo agli U2 in Villa Zoja

Concorezzo, tributo agli U2 in Villa Zoja

Concorezzo. In the name of… U2. Serata di emozioni, musica e ricordi con il tributo a una delle band più amate a livello globale. Appuntamento imperdibile per gli amanti degli U2: sul palco di Villa Zoja sono di scena gli Achtung Babies, la più conosciuta tribute band del gruppo irlandese. Il concerto è in calendario per sabato 13 luglio a partire dalle 21,30. Gli arrangiamenti, i suoni degli strumenti, le coreografie e la presenza scenica

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo. Un tonfo sordo, poi il crollo del "gigante". Sabato notte, per fortuna in orario di chiusura, un pino di Villa Zoja, posato a ridosso del muro di cinta che confina con l'edicola e la villa di via De Capitani, si è schiantato al suolo. Piogge torrenziali di questi giorni a parte, era da tempo che i residenti segnalavano la pericolosità della pianta. "Dopo diverse segnalazioni fatte in Comune sul pericolo che a nostro avviso questo albero rappresentava per la nostra casa e per i visitatori del parco - spiega Stefania Bianchi - stanotte è successo l'inevitabile...Il bello è che ci era stato detto poche settimane fa che il pino era stato esaminato da un agronomo e che l'albero era sano: grazie al cielo è caduto di notte verso il parco, dalla parte opposta c'e' la mia camera da letto...senza parole...". Il giorno successivo il sindaco Riccardo Borgonovo e la Protezione civile hanno ritenuto opportuno chiudere l'accesso al parco in via precauzionale. Intanto il presidente del Consiglio Comunale, Mauro Capitanio, ha inviato agli uffici una richiesta di informazioni urgente, chiedendo se effettivamente risultino le segnalazioni dei residenti e a quanto risalga l'ultima relazione sullo stato di salute della pianta.

*/ ?>

Cronaca

Crolla un pino, chiusa Villa Zoja: verifiche sulla relazione dell'agronomo

Crolla un pino, chiusa Villa Zoja: verifiche sulla relazione dell'agronomo

Concorezzo. Un tonfo sordo, poi il crollo del "gigante". Sabato notte, per fortuna in orario di chiusura, un pino di Villa Zoja, posato a ridosso del muro di cinta che confina con l'edicola e la villa di via De Capitani, si è schiantato al suolo. Piogge torrenziali di questi giorni a parte, era da tempo che i residenti segnalavano la pericolosità della pianta. "Dopo diverse segnalazioni fatte in Comune sul pericolo che a nostro avviso quest

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Dopo il grande successo dello scorso anno, torna nel parco di Villa Zoja il picnic musicale più trendy dell'estate. Per l'edizione 2017 domenica 18 giugno, dalle 19, il tema sarà un salto indietro nel tempo fino ai favolosi anni '60. Il prato del parco sarà addobbato con allegri palloncini e apparecchiato con vivaci tovaglie multicolore dove poter cenare in compagnia in una insolita cornice. Sarà possibile portare da casa il più classico dei cestini da picnic oppure acquistare direttamente il menù da asporto presso la tavola calda di Villa Zoja.

Il picnic sarà allietato da un concerto a tema con un revival di canzoni anni '60. Ma la chicca di questa edizione sarà l'inedito photoboot in perfetto stile sixties: un set fotografico con un vero maggiolino d'epoca dove farsi scattare bellissime foto e portarsi a casa un ricordo a colori della giornata.

Leggi anche

Monza è Musica: gli I-Days consacrano il fronte del Parco

Incidente a Biassono, paura per due ciclisti amatoriali

Morosina, schianto auto-motorino: ferito un 63enne

Barista investita, sciolta la prognosi: Yandy è fuori pericolo

Bimba azzannata, il lupo sarà soppresso?

Sapori, musica e spettacoli dall'Andalusia: una cena incantata

Futuro e divertimento: così bambini progettano videogiochi

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Cultura

Domenica lo spettacolare pic-nic vintage nel parco

Domenica lo spettacolare pic-nic vintage nel parco

Concorezzo. Dopo il grande successo dello scorso anno, torna nel parco di Villa Zoja il picnic musicale più trendy dell'estate. Per l'edizione 2017 domenica 18 giugno, dalle 19, il tema sarà un salto indietro nel tempo fino ai favolosi anni '60. Il prato del parco sarà addobbato con allegri palloncini e apparecchiato con vivaci tovaglie multicolore dove poter cenare in compagnia in una insolita cornice. Sar&agr

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Dopo aver riscaldato i motori con la prima serata di venerdì, oggi e domani entra nel vivo il fine settimana del Concorezzo d'estate targato Pro Loco. E questa sera a "scaldare" (ce ne fosse bisogno) timpani e muscoli ci penserà la serata rock di alto livello. Fuoriquota, Versi in volo e Prossek Makenzyes saliranno sul palco di Villa Zoia (ingresso da via Libertà, via Dante e via 25 aprile) per accompagnare l'ottima cucina, innaffiata con la concorezzese Birra Eretica. Sabato pomeriggio è aperta la mostra fotografica, sono presenti le bancarelle degli hobbisti e sarà possibile partecipare al baratto dello "Svuotacamerette", dedicato soprattutto allo scambio di oggetti e prodotti per bambini che non si usano più. Ma le sorprese sono così tante (anche sul fronte cocktail) che vale la pena farsi un giro. Buon divertimento! Sei di Concorezzo se... ci fa un salto!

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Eventi

Entra nel vivo il week-end targato Pro Loco: rock, arte e ottima cucina

Entra nel vivo il week-end targato Pro Loco: rock, arte e ottima cucina

Concorezzo. Dopo aver riscaldato i motori con la prima serata di venerdì, oggi e domani entra nel vivo il fine settimana del Concorezzo d'estate targato Pro Loco. E questa sera a "scaldare" (ce ne fosse bisogno) timpani e muscoli ci penserà la serata rock di alto livello. Fuoriquota, Versi in volo e Prossek Makenzyes saliranno sul palco di Villa Zoia (ingresso da via Libertà, via Dante e via 25 aprile) per accompagnare l'ottima cucina, innaffi

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Il Comune potrebbe valutare la chiusura momentanea delle nuove aree giochi in Villa Zoia. Nei giorni scorsi, infatti,a causa di problemi forse legati all'altalena delle temperature, le doghe in legno delle "cornici" che delimitano i due spazi per ragazzi e bambini hanno subito pesanti deformazioni, sollevandosi e costituendo così un potenziale pericolo. Dopo le prime segnalazioni, lo scorso venerdì 26 maggio l'assessore ai Lavori pubblici, Innocente Pomari, e i responsabili dell'Ufficio tecnico hanno subito effettuato un sopralluogo. Da qui la convocazione d'urgenza per mercoledì 31 maggio della ditta che ha fornito i materiali e di quella che li ha posati.

"Sono a dir poco arrabbiato - spiega l'assessore Pomari - E' un problema che non avrebbe dovuto verificarsi. Certo sorprende il fatto che i materiali abbiano resistito all'inverno per poi presentare questi allungamenti adesso. Comunque, ribadisco, la situazione non è accettabile. Valuteremo in queste ore se sia preferibile chiudere l'accesso agli spazi in attesa dell'intervento risolutore, che auspico in tempi brevi. Vedremo se sia un problema di materiali o di posa, di certo una delle due ditte dovrà intervenire. In alternativa procederemo per altre vie".

Leggi anche

In campo il 2 giugno ricordando Stefano Galimberti

Ladri in casa: beccati dai vicini, arrestati dai carabinieri

Fumi al Malcantone, i cittadini chiedono interventi urgenti

La Festa dello Sport apre Concorezzo d'estate

*/ ?>

Cronaca

Giochi di Villa Zoia a rischio, convocati fornitori e posatori

Giochi di Villa Zoia a rischio, convocati fornitori e posatori

Concorezzo. Il Comune potrebbe valutare la chiusura momentanea delle nuove aree giochi in Villa Zoia. Nei giorni scorsi, infatti,a causa di problemi forse legati all'altalena delle temperature, le doghe in legno delle "cornici" che delimitano i due spazi per ragazzi e bambini hanno subito pesanti deformazioni, sollevandosi e costituendo così un potenziale pericolo. Dopo le prime segnalazioni, lo scorso venerdì 26 maggio l'assessore

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Le aree gioco di Villa Zoja saranno riqualificate per impedire che in futuro si verifichi il "rialzo" dell'arredo urbano che fa da cornice. Mercoledì scorso si è tenuto il sopralluogo voluto dall'assessore Innocente Pomari per fare vedere dal vivo a fornitori e posatori il problema verificatosi e poi denunciato da molti genitori. Ora le due aziende dovranno stabilire se si sia trattata di un problema di materiali o di posa. Il Comune attende ora una relazione su come le ditte intendano procedere, prima di dare il via all'intervento. "Vogliamo risolvere il problema velocemente, ma senza fretta: deve essere messo nero su bianco quello che è successo e quello che si farà per impedire che accada di nuovo", spiega l'assessore Innocente Pomari. Nel frattempo le zone danneggiate sono state circoscritte per motivi di sicurezza, mentre i giochi sono usufruibili.

Per la cronaca le tavole che si sono sollevate non sono in legno ma in plastica riciclata seconda vita IPPR proveniente 100% da raccolta differenziata italiana.

Leggi anche

Yousize, la app misura-scarpe che piace anche a D&G

Davide Van De Sfroos sfida il gigante San Siro (e dopo lascia?)

Il bel gesto della titolare del bar Linda

3 volte Concorezzese: è Promozione!

*/ ?>

Cronaca

Giochi in Villa Zoja, le aziende corrono ai ripari

Giochi in Villa Zoja, le aziende corrono ai ripari

Concorezzo. Le aree gioco di Villa Zoja saranno riqualificate per impedire che in futuro si verifichi il "rialzo" dell'arredo urbano che fa da cornice. Mercoledì scorso si è tenuto il sopralluogo voluto dall'assessore Innocente Pomari per fare vedere dal vivo a fornitori e posatori il problema verificatosi e poi denunciato da molti genitori. Ora le due aziende dovranno stabilire se si sia trattata di un problema di materiali o di po

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Quel ramo a terra, morto, senza esagerazioni, è l'equivalente di un pezzo di marmo spaccato a martellate da un'opera d'arte. E come è morto un ramo, presto la terribile sorte potrebbe capitare a una vera e propria perla di Villa Zoia, il magnifico esemplare di Tuja plicata, albero stroardinario che sviluppa i rami seguendo linee curve che lo rendono scultoreo. Di primo acchito potrebbe sembrare un'altalena naturale. Questa pianta, tanto bella quanto delicata, da qualche giorno è orfano di alcuni di questi rami ricurvi. La colpa è di cittadini ignoranti e incivili che, di nascosto, lo hanno prima scortecciato e poi, ferendolo a morte, inciso per lasciare scritti nomi e banalità. Un becero vandalismo che ha impedito alla linfa che nutre le fibre del legnodi passa infatti tra lo strato di corteccia e il “cuore” del ramo. E ora tutto lo spendido ramo, formato e modellato dalla natura in tanti anni, potrebbe essere tagliato per motivi di sicurezza. 

I rami già caduti saranno probabilmente affidati alle sapienti mani di qualche falegname per diventare un decoro in Municipio. Una testimonianza importante che non ripagherà certo il danno irreversibile fatto in Villa Zoia. Ora occhi e telecamere sono puntati sui vandali, nella speranza che gli autori della barbarie possano leggere questo articolo e, per lo meno, non ripetere mai più l'insensato gesto.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Cronaca

Ignoranza e inciviltà stanno uccidendo una perla di Villa Zoia

Ignoranza e inciviltà stanno uccidendo una perla di Villa Zoia

Concorezzo. Quel ramo a terra, morto, senza esagerazioni, è l'equivalente di un pezzo di marmo spaccato a martellate da un'opera d'arte. E come è morto un ramo, presto la terribile sorte potrebbe capitare a una vera e propria perla di Villa Zoia, il magnifico esemplare di Tuja plicata, albero stroardinario che sviluppa i rami seguendo linee curve che lo rendono scultoreo. Di primo acchito potrebbe sembrare un'altalena naturale. Questa pianta,

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Inserire il grande e secolare cedro di Villa Zoja tra gli alberi monumentali d'Italia. La proposta, ora al vaglio dell'Amministrazione comunale, è stata avanzata al nostro giornale da un lettore, Andrea Rabaini, incuriosito dal fatto che nell'elenco nazionale degli alberi monumentali non ci fosse anche il poderoso Cedrus Atlantica in cui ci si imbatte entrando dall'ingresso pedonale di via Libertà.

Con i suoi 6 metri e trenta di circonferenza e i trenta metri di altezza e i duecento anni di vita, il cedro concorezzese è di per sè un monumento unico in Italia. 

Qui l'elenco del Ministero per le Politiche agricole

Il presidente del Consiglio comunale, Mauro Capitanio, sta ora seguendo l'eventuale candidatura insieme ai tecnici comunali.

Villa Zoja, costruita verso la metà dell'Ottocento, fu di proprietà della marchesa Teresa del Carreto Corio, poi del conte Lodovico Melzi e infine degli Zoja. L'edificio è circondato da un vasto giardino, attualmente adibito a parco pubblico, nel quale si trova il Cedrus atlantica di oltre duecento anni. Il Cedro si trova a pochi metri di distanza dalla cache, a Sud Est della Villa.

La foto qui sotto è tratta da: https://www.monumentaltrees.com/en/photos/64439/

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Cultura

Il cedro di Villa Zoia tra gli alberi monumentali d'Italia

Il cedro di Villa Zoia tra gli alberi monumentali d'Italia

Concorezzo. Inserire il grande e secolare cedro di Villa Zoja tra gli alberi monumentali d'Italia. La proposta, ora al vaglio dell'Amministrazione comunale, è stata avanzata al nostro giornale da un lettore, Andrea Rabaini, incuriosito dal fatto che nell'elenco nazionale degli alberi monumentali non ci fosse anche il poderoso Cedrus Atlantica in cui ci si imbatte entrando dall'ingresso pedonale di via Libertà. Con i suoi 6 metri e trenta di ci

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Ecco la nuova Villa Zoja: un nuovo ingresso pedonale, una moderna area giochi, percorsi che si snodano armoniosamente da via Libertà a via Dante. Sono inziati da alcuni giorni e dureranno circa 6 mesi (senza interferire con le manifestazioni estive) i lavori di riqualificazione del parco più amato e frequentato dai concorezzesi. Dopo che le leggi nazionali hanno sbloccato i soldi che il Comune aveva a disposizione da anni, è partito quindi un altro cantiere atteso. L'opera, supervisionata dall'assessore ai Lavori pubblici Innocente Pomari, costerà 193mila euro ed è affidata all'impresa Edil di Villa D'Ogna (BG).

"Stiamo rinnovando e migliorando il volto del paese -commenta l'assessore Pomari - Dopo la piscina e il campo da calcio, adesso partiamo con Villa Zoja. E siamo pronti con i cantieri nelle scuole. Avremmo voluto iniziare tutti i lavori prima, ma come noto Roma ce lo impediva, nonostante fossimo tra le Amministrazioni più virtuose d'Italia. Amen...".

Il progetto nel suo complesso riguarda tre diversi ambiti funzionali: la Villa, l’Area Feste, il Parco. Un nuovo accesso pedonale (vedi foto qui a sinistra) verrà aperto lungo via Libertà mentre quello attuale verrà utilizzato solo in caso di eventi che riguardino esclusivamente l'ex sala consigliare.  In sintesi le opere previste sono:

• Realizzazione di nuovo ingresso pedonale su Via Libertà

• Smantellamento dell’ ingresso pedonale esistente su Via Libertà

• Realizzazione di nuovo percorso di accesso

• Realizzazione di intercapedine lungo il perimetro di facciata della Villa per la porzione che si rivolge al nuovo percorso pedonale e alla Via Libertà

Vengono ricavate due nuove aree giochi all’interno del parco.

Area giochi 1 dedicata ai bambini : dimensioni 1400 x 1140 cm, situata nei pressi dello sbocco della strada di accesso all’area, facilmente accessibile da parte di bambini nella fascia di età 0 e i 12 anni. Area gioco 2 dedicata ai ragazzi : dimensioni 1100 x 1190 cm, centrale, attrezzata per la fruizione da parte di bambini nella fascia di età dai 12 anni in su. La pavimentazione, antitrauma, è trattata con un ghiaino alluvionale. Nei pressi dell’area giochi si inserisce un nuovo percorso naturalistico in calcestre lungo il quale si collocano due aree di sosta arredate con nuove panchine e una fontanella.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Leggi anche

Cocaina, il processo al 41enne si terrà il 9 giugno

Piscina rimessa a nuovo: ecco le foto del cantiere

Festa nell'orto: degustazioni doc e laboratori per bambini

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

Per la tua pubblicità su concorezzo.org scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiama il 349.6745705

 

*/ ?>

Cronaca

La nuova Villa Zoja: in anteprima il progetto di riqualificazione

La nuova Villa Zoja: in anteprima il progetto di riqualificazione

Concorezzo. Ecco la nuova Villa Zoja: un nuovo ingresso pedonale, una moderna area giochi, percorsi che si snodano armoniosamente da via Libertà a via Dante. Sono inziati da alcuni giorni e dureranno circa 6 mesi (senza interferire con le manifestazioni estive) i lavori di riqualificazione del parco più amato e frequentato dai concorezzesi. Dopo che le leggi nazionali hanno sbloccato i soldi che il Comune aveva a disposizione da ann

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Polizia e carabinieri mobilitati per liberare un gruppo di ragazzini "prigionieri" in Villa Zoia. Il fatto è accaduto la scorsa settimana quando, intorno alle 21, tre sedicenni, due ragazzi e una ragazza, si sono accorti di essersi intrattenuti ben oltre l'orario di apertura settimanale (chiusura alle 19). Non essendo presente il responsabile della chiusura, è partita una catena di telefonate che ha coinvolto il comandante della Polizia locale, Roberto Adamo, e la caserma dei carabinieri di via Ozanam. Alla fine tutto risolto con un richiamo ad attenersi agli orari di apertura. 

*/ ?>

Cronaca

Ragazzini "imprigionati" in Villa Zoia: liberati dalla Polizia locale

Ragazzini "imprigionati" in Villa Zoia: liberati dalla Polizia locale

Concorezzo. Polizia e carabinieri mobilitati per liberare un gruppo di ragazzini "prigionieri" in Villa Zoia. Il fatto è accaduto la scorsa settimana quando, intorno alle 21, tre sedicenni, due ragazzi e una ragazza, si sono accorti di essersi intrattenuti ben oltre l'orario di apertura settimanale (chiusura alle 19). Non essendo presente il responsabile della chiusura, è partita una catena di telefonate che ha coinvolto il comandante della Pol

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo. Sarà il Circolo culturale Sardegna di Concorezzo-Monza a occuparsi della custodia di Villa Zoja. L'associazione presieduta da Salvatore Carta è stata l'unico sodalizio ad aderire al bando per la gestione promosso dall'Amministrazione comunale. Il Circolo Sardegna dovrà occuparsi (attraverso due persone che sono già state presentate alla Giunta) dell'apertura e della chiusura del parco comunale, della custodia notturna e, in particolare, del presidio in occasione di Concorezzo d'Estate, oltre che di alcuni interventi di pulizia e ordinaria manutenzione. Come contropartita il Comune concederà gratuitamente alcuni locali al Circolo Sardegna (che dovrebbe utilizzarli come sede associativa e per iniziative culturali), oltre all'alloggio per i due custodi. Non è previsto alcun esborso economico. In questo modo dovrebbe anche risolversi il problema della chiusura del parco nel fine settimana che aveva suscitato proteste tra i cittadini e polemiche poltiche.

Leggi anche

Primarie PD, a Concorezzo Renzi al 75%

Calcio, Conco e Treviglio: pareggio da primi della classe

Annuncio a Maria, che magia la chiesa trasformata in teatro

Invasione di campo per l'addio al celibato: partita sospesa

*/ ?>

Cronaca

Su Villa Zoia sventola bandiera sarda: ecco i nuovi custodi

Su Villa Zoia sventola bandiera sarda: ecco i nuovi custodi

Concorezzo. Sarà il Circolo culturale Sardegna di Concorezzo-Monza a occuparsi della custodia di Villa Zoja. L'associazione presieduta da Salvatore Carta è stata l'unico sodalizio ad aderire al bando per la gestione promosso dall'Amministrazione comunale. Il Circolo Sardegna dovrà occuparsi (attraverso due persone che sono già state presentate alla Giunta) dell'apertura e della chiusura del parco comunale, della cust