Anziano vedovo minacciato e derubato per 2 anni da un nomade

b_450_500_16777215_00_images_carabinieriospedalevimercate.jpegBellusco. I carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Vimercate, al termine di un articolato servizio di osservazione e pedinamento, hanno arrestato per estorsione aggravata T.N., nato in Austria, 1990, domiciliato a Bellusco, nomade di etnia rom, nullafacente, pregiudicato.

 

L’arrestato, locatario di un appartamento a Bellusco, di proprietà di un anziano belluschese di 77 anni, vedovo, pensionato, residente nell’appartamento sottostante a quello dato in locazione, alle richieste di lasciare libero l’appartamento avanzate dall’anziano legittimo proprietario, rispondeva che avrebbe lasciato l’immobile solo dietro la consegna di 1000 euro (e tale richiesta si è ripetuta per almeno 15 volte, quasi una volta al mese, negli ultimi due anni – senza ovviamente che venisse pagato il relativo canone di locazione).

 

L’anziano, infatti, dall’arrivo dei nuovi vicini non riusciva piu’ a dormire a causa degli eccessivi rumori prodotti dal nucleo familiare, che spesso ospitava vari e numerosi connazionali. Lasciato finalmente l’appartamento da qualche settimana, l’arrestato, però, è tornato a minacciare e ad estorcere denaro al povero pensionato, chiedendo l’ulteriore somma di 2 mila euro che, se non pagate, avrebbero determinato il rientro forzoso del nucleo familiare nell’appartamento da poco lasciato ("se non paghi rientriamo abusivamente nella casa" – aveva minacciato il nomade arrestato).

 

Ad attenderlo, pero’, al momento del ritiro del denaro, l’uomo ha trovato anche i carabinieri di Vimercate, che gli hanno trovato una nuova sistemazione alloggiativa: il carcere di San Vittore.

 

L’operazione dei carabinieri è stata possibile grazie ad una efficace cooperazione con l’amministrazione comunale di bellusco, il cui sindaco, dopo essere stato allertato della situazione dai propri agenti della polizia locale (cui l’anziano si e’ rivolto) ha permesso lo svolgimento di rapide ed efficaci indagini ai carabinieri. 

Commenti   
0 #1 Sergino 54 2013-07-30 22:45
nomadi del cavolo starebbero meglio a casa loro fategli ridare i soldi (omissis) sbattetelo in cella e buttate la chiave

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI