Slider

Campione brianzolo truffato da fidanzata fantasma

truffa_pallavolo.jpgMonza. E' una storia sconvolgente, di quelle che fanno picchiare i pugni contro la televisione, quella denunciata l'altra sera dalla trasmissione Le Iene. Il campione di pallavolo Roberto Cazzaniga, nato a Milano ma brianzolo doc, classe 1979, avrebbe speso 15 anni e 700mila euro per una fidanzata modella che non esiste. La denuncia, non facile, arriva grazie al supporto di famigliari, amici, compagni di squadra e alla collaborazione della trasmissione Le Iene, che ha affidato il servizio a Ismaele La Vardera. Al centro della dolorosa e surreale vicenda una presunta modella, che si spaccia come malata e bisognosa di cure, che si fa chiamare Maya, nome che nasconderebbe lo pseudonimo della super modella Alessandra Ambrosio. Dietro a tutto ci sarebbero invece due donne: l'amica Manuela, residente in Brianza e Valeria, residente in Sardegna, la voce che l'ha ingannato chiedendo continuamente soldi per fantomatici gravi problemi al cuore. Ora il caso finirà probabilmente in Procura e tutti i protagonisti avranno modo di fornire la propria versione dei fatti.

Nella storia compare incredibilmente anche un carabiniere in borghese.

Dopo aver dilapidato i propri averi e aver chiesto prestiti anche ai famigliari, ora Cazzaniga si trova sommerso dai debiti.

GUARDA IL SERVIZIO

La carriera sportiva di Cazzaniga. Inizia nel 1995 nelle giovanili della Pro Victoria Monza: nella stagione 1995-96 viene promosso in prima squadra, dove rimane per quattro annate, arrivando a disputare il campionato di Serie B2 nelle annate 1997-98 e 1999-00. Nella stagione 2000-01 comincia la sua carriera professionistica nel Milano, in Serie A1, a cui resta legato per tre stagioni, prima di passare, per il campionato 2003-04, nel Ducato. Nella stagione 2004-05 viene ingaggiato dalla Gabeca di Montichiari, prima di accasarsi, nella stagione 2005-06, alla Reima Crema, club nel quale milita per cinque stagioni, tutte in Serie A2. Nel 2006 ottiene le prime convocazioni in nazionale, con la quale, nel 2009, vince la medaglia d'oro ai XVI Giochi del Mediterraneo.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI