Cocaina nel frigo dei gelati: arrestato barista di Villasanta

cocaina2.jpgVillasanta. Nel frigo dei gelati custodiva cocaina. E nel box del locale collezionava proiettili di diverso calibro. Un bar decisamente sui generis il “Roxi” di Villasanta: il suo titolare, 52 anni, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Vimercate, supportati dai colleghi di Monza, e ora dovrà difendersi dalle accuse di detenzione di sostanze stupefacenti. L’uomo, incensurato, si è trovato a tu per tu con i militari ieri sera. Nel locale di piazza Europa i carabinieri hanno trovato: un sacchetto di cellophane contenente complessivamente 32 grammi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, nascosta nel frigorifero dei gelati, 2.220 euro, sicuro provento di spaccio, 80 grammi di sostanza da taglio e due bilancini di precisione.

 Inoltre, a seguito della perquisizione del box di pertinenza del  locale, i carabinieri hanno rinvenuto 16 proiettili calibro 38, 12 dei quali modificati con ogiva in piombo e punta incava, 3 proiettili calibro 7,65 e 2 bossoli calibro 38, già esplosi.

L’indagine aveva preso il via alcune settimane fa a Vimercate, fuori da alcuni locali delle Torri bianche. I carabinieri avevano sorpreso diversi giovani in possesso di dosi di cocaina, e poco alla volta era venuto fuori il nome del “supermercato”. I successivi appostamenti hanno consentito di accertare l’attività di spaccio, fino al blitz risolutivo di ieri sera. La foto è d'archivio.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI