Concorezzesi truffati sulla porta di casa, il Comune lancia l'allarme

b_450_500_16777215_00_images_truffa.jpegConcorezzo. Truffati sulla porta di casa. Il fenomeno degli impostori senza scrupolo torna a colpire in paese. Nei giorni scorsi alcuni cittadini sono rimasti vittima di tentati raggiri telefonici e “porta a porta”. Alcuni truffatori, facendosi passare per impiegati comunali, hanno avvicinato alcune famiglie col tentativo di proporre soluzioni e contratti per “risparmiare” sui consumi di gas o, in altri casi, di effettuare verifiche su presunti impianti di depurazione.  

 

Precisiamo che queste telefonate non sono in alcun modo da attribuire a dipendenti, collaboratori o personale incaricato del Comune: si tratta pertanto di azioni illecite e non autorizzate dall’Amministrazione comunale che mai si è fatta promotrice di campagne e controlli a domicilio dei privati cittadini.

Per quanto sopra invitiamo a prestare la massima attenzione a richieste sospette o inconsuete, di chiedere sempre nome e cognome di chi chiede telefonicamente degli appuntamenti facendosi passare per “dipendente del comune” e di non esitare a segnalare eventuali situazioni anomale e dubbie alla Polizia Municipale (tel. 039.62.80.0455) o all’ufficio Relazioni con il pubblico (039.62.80.0456/453)

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI