Effetto HUM, lo strano rumore che fa impazzire via Adda

hum.JPGConcorezzo. Qualche mese fa Panorama gli aveva dedicato una approfondita inchiesta. Si tratta dell'effetto "Hum", una sorta di ronzio di provenienza non certa che fa letteralmente impazzire quanti si trovano a riceverlo nelle orecchie. Che si tratti di Hum o di qualcosa d'altro, anche tanti residenti da alcune settimane lamentano la presenza continua e assordante di un ronzio a bassa frequenza. E ora dalle parole si è arrivati alle segnalazioni scritte.

"Siamo forse in presenza di " effetto HUM " ovvero un rumore in bassa frequenza, costante e penetrante per chi ne percepisce le vibrazioni ovvero il 2% della popolazione - spiega a concorezzo.org C.M., residente in via Adda, e che ha presentato una segnalazione ufficiale in Comune - Nel mio caso, mi sta togliendo il sonno e rendendomi in una crisi di nervi di cui non vedo facile soluzione a breve se non dovesse scomparire cosi' come è arrivato intorno al 17 Febbraio".

Il cittadino fa riferimento appunto al servizio pubblicato da Panorama (leggi qui) e chiede all'ufficio Ecologia di intervenire. Oltre alla segnalazione da noi segnalata, sono molti altri i cittadini ad aver avvertito il ronzio, che potrebbe provenire da qualche azienda sul confine agratese o dai cantieri aperti in zona. Ora spetterà al Comune valutare l'entità della segnalazione e far intervenire eventualmente Arpa. Seguiranno sviluppi. Al momento dal Comune nessuna risposta ufficiale.

Commenti   
0 #7 Luigi 2017-02-19 22:02
Salve a tutti, abito in un paese della provincia di Ravenna ed oramai da diversi anni convivo con un rumore a bassissima frequenza che non cessa praticamente mai, se non per brevissimi periodi. Il rumore corrisponde a quello da molti descritto, come un motore diesel al minimo regime parcheggiato dietro casa, esso è udibile in casa ed all'interno dell'auto in sosta a motore spento, mentre all'esterno è praticamente impercettibile. Recentemente ho richiesto un' ispezione fonometrica da parte dell'ARPA, che dopo aver eseguito alcune rilevazioni notturne all'interno dell'abitazione ha stilato un rappoprto dove si evidenzia la presenza di un rumore di fondo che non supera i 19db, dove il limite è 50db. Purtroppo dai grafici in mio possesso, mi pare non sia stata rilevata, o quanto meno resa nota la frequenza di tale suono che sicuramente non supera i 50/60hz.
La fonte è certtamente un grosso cogeneratore a combustione interna installato qualche anno fa presso un'azienda della zona che dista 3,5km in linea d' aria. Questo tipo di macchine è compostro da grossi motori navali che girano a bassi regimi ed emettono suoni a basse frequenze udibili a grandi distanze, anche sotto forma di vibrazioni.
Inizialmente il disturbo era udito soltanto da parte mia, poi in seguito alla mia segnalazione è stato percepito anche da mia moglie, ed una volta percepito non lo si può più evitare in alcun modo, addirittura tappandosi le orecchie il suono appare ancor più definito.
0 #6 Remo Carlo 2015-04-30 08:50
Ho avuto anch'io l'esperienza del rumore a bassa frequenza che risulta fortemente disturbante soprattutto nelle ore notturne. Individuata la fonte ho,in collaborazione con altri vicini,richiest o la valutazione fonometrica dell'ARPA attraverso gli Uffici comunali. Le analisi hanno valutato il superamento della soglia prevista dalla vigente legge in tema di rumore ambientale. Abbiamo dovuto però iniziare una causa civile, con un perito acustico di parte, contro la ditta responsabile per aver finalmente risultati concreti . Fondamentale, come prima mossa, è individuare la fonte poi si richiede l'analisi fonometrica all'ARPA, tramite il Comune . Se i risultati dimostrano il superamento della soglia di legge per il rumore notturno in zona residenziale, il comune dovrebbe emettere un'ordinanza per ingiungere ai responsabili l'adozione di adeguate misure per eliminare il fenomeno.
0 #5 Ismaele 2015-04-28 22:14
E' ormai da almeno 8 anni che a Torre Boldone sento il famoso "rombo". Da ricerche effettuate sul Web ho trovato diverse possibili spiegazioni sull'origine di questo assurdo ronzio (inizialmente credevo fossero dei lavori di asfaltatura notturni!):
- centrali di cogenerazione: http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-//EP//TEXT+WQ+P-2009-4845+0+DOC+XML+V0//IT
- antenne per le telecomunicazio ni: https://sandaura.wordpress.com/german-study-confirms-hum-source-radiating-on-the-smart-grid-network/
- nuovi contatori di energia elettrica elettronici
....se così fosse....stiamo freschi!
un saluto a tutti gli "hummers"
0 #4 Aldo 2015-03-23 15:26
Si potrebbe chiamare Striscia la Notizia in particolare Capitan Ventosa e il suo Radio Team. Su Canale 5 ogni tanto fanno vedere che vanno alla ricerca e risolvono situazioni simili.
0 #3 Simone schwarz 2015-03-19 07:03
Io vivo in Malcantone /Ticino e questo orribile rumore a bassa frequenza accompagnato da leggerissima vibrazione,lo sento quasi tutti i giorni , da circa due anni, a volte più forte ed altre meno . Specialmente nelle ore serali , ma spesso anche al mattino. È talmente fastidioso che fa venire la nausea,palpitaz ioni e anche perdita di equilibrio. Ho messo in dubbio la mia salute auricolare ,ma è tutto in ordine. Ho fatto venire in casa un tecnico del dipartimento inquinamento fonico ticinese che ha costatato un ronzio di circa 40 db (purtroppo sotto i 50 non fanno nulla) ho chiamato l'azienda elettrica,quell a idrica, ma tutto questo non è servito a nulla. Non si capisce da dove possa arrivare questo rumore,per fortuna non sono l'unica a sentirlo qua in paese .fatto sta che è un rumore che fa letteralmente impazzire e il non sapere da che cosa o da dove arrivi è ancora peggio. Il tecnico del dipartimento inquinamento fonico,mi ha spiegato che un rumore di quella frequenza può provenire da distanze superiori ai 100 km. Speriamo che come è apparso ,sparisca

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI