Lisca di pesce in gola, 51enne rischia la vita: salvato

b_450_500_16777215_00_images_pescelisca.jpegConcorezzo. Un 51enne di Concorezzo, L.M., ha rischiato di passare guai serissimi per una lisca di pesce. Una "lama" di 8 centimentri che gli si è conficcata in gola l'altro giorno, mentre a pranzo stava consumando un succulento piatto. Avvertito il dolore, l'uomo ha dapprima tentato di liberare l'esofago con alcuni bicchieri d'acqua, ma la situazione è degenerata. Da qui la decisione obbligata di correre in ospedale, destinazione il "Mandic" di Merate. Dopo una prima visita in Pronto soccorso, la valutazione dei medici è stata quella di optare per un'operazione, vista la delicatezza della situazione. L.M. è stato sedato e operato in endoscopia, e quindi trattenuto in ospedale per accertamenti. Ma è fuori pericolo.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI