July 25, 2024
#Cronaca

Maltempo, chiarimenti sui risarcimenti

maltempo_concorezzo.jpeg

maltempo_concorezzo.jpegConcorezzoRegione Lombardia ha avviato le procedure per richiedere al Governo lo stato di calamità naturale per l’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito il nostro territorio nei giorni scorsi: si tratta di un passaggio fondamentale affinché Regione possa riconoscere dei contributi straordinari ai cittadini che hanno subito danni.

La richiesta riguarda anche il nostro Comune pertanto è necessario avviare una raccolta delle informazioni dei danni subiti, utile per le successive richieste di contributi qualora il Governo riconosca lo stato di calamità.

Si invitano  i cittadini e i titolari di attività produttive  che hanno subito danni  agli immobili a  trasmettere entro il 31/07/2023, ore 12:30  le informazioni richieste da Regione Lombardia:

Dati e recapiti del proprietario  del bene danneggiato

Descrizione esaustiva dei danni subiti completa di fotografie

Quantificazione sommaria delle spese da sostenere o sostenute

Come inoltrare le informazioni:

Il Comune ha messo a disposizione un modello che è scaricabile dal sito istituzionale che va compilato in tutte le sue parti ed inviato  via mail alla casella protocollo@comune.concorezzo.mb.it  oppure consegnato a mano al protocollo lunedì 31 luglio dalle ore 8:30 alle 12:30

 

Attenzione: le domande che arriveranno dopo la scadenza delle ore 12:30 del 31/07  non potranno essere prese in considerazione.

 

Il modulo dovrà essere compilato in ogni sua parte, stampato e firmato con firma autografa. Dovrà poi essere trasmesso come allegato formato .pdf con la documentazione allegata necessaria e indicata nel medesimo. Verranno accettati anche moduli firmati digitalmente (nei formati PaDes e CaDes).

 

 

 

FAQ:

 

Il Comune  sta raccogliendo le informazioni per rimborsare i cittadini che hanno subito danni?

 

No, Il Comune sta provvedendo alla raccolta delle informazioni relative ai danni subiti dai cittadini concorezzesi per inserire i dati all’interno dell’applicativo  RASDA ( Raccolta schede danni) che consente agli enti locali registrati di segnalare a Regione Lombardia i danni conseguenti agli eventi calamitosi naturali verificatisi sul proprio territorio. Gli eventuali contributi  saranno erogati da Regione Lombardia nel caso venga riconosciuto dal Governo lo stato di calamità naturale.

 

In caso di copertura assicurativa privata, è possibile presentare il modello e sperare di ottenere un risarcimento anche da Regione Lombardia?

 

In questo momento ci stiamo limitando a trasmettere i dati dei danni subiti a Regione Lombardia, pertanto tutti i cittadini che hanno subito danni possono presentare il modulo. Successivamente sarà Regione Lombardia a stabilire i criteri di assegnazione dei contributi valutando anche le eventuali coperture assicurative.

 

La valutazione dei danni richiesta nel modulo verrà effettuata dai tecnici Comunali?

 

Non rientra tra i compiti del Comune la stima dei danni dei privati.

 

Quale tipologia di danni deve essere segnalata?

 

Le indicazioni di Regione Lombardia riguardano esclusivamente i beni immobili sia di cittadini sia di titolari di attività produttive ed economiche (comparti Industriale, Artigianale, Commerciale e Terzo Settore, Turistico, Assistenziale e Socio-Sanitario e Agricolo).

 

In caso di condomini, chi deve presentare il modulo: l’amministratore  o i singoli condomini?

 

L’amministratore di condominio.