Risolto il mistero delle giostre: da oggi funzioneranno

giostre.JPG

Concorezzo. Perché le giostre (i baracconi, per molti) non vanno? Per rispettare le festività dei santi e dei morti? Perché il Comune non concede la corrente? Sono queste alcune delle ipotesi fatte dai cittadini per cercare di spiegare il black-out del tradizionale parchetto dei divertimenti che viene allestito in occasione della festa patronale.
La motivazione è in realtà molto semplice: la scorsa settimana la Commissione provinciale di vigilanza (Cpv), incaricata di prevenire eventuali incidenti legati al non rispetto delle normative di sicurezza, ha rilevato diverse anomalie o mancanze tra i gestori delle giostre. Rilievi di vario tipo che hanno indotto Provincia e Comune a congelare la situazione. Oggi i responsabili delle attrazioni hanno consegnato documenti e autorizzazioni mancanti, e da oggi pomeriggio la macchina ludica si metterà in funzione.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI