Dodici mesi di emozioni: ecco il calendario storico

cale1.jpgConcorezzo. C'è la storia emozionante e drammatica del primo postino del paese. C'è il racconto fatto con gli occhi e la penna di una bambina della chiesa di Sant'Eugenio. E ancora l'amore tra Elio Vittorini e Ginetta Varisco, la sagra del pesce quando si pescava davvero, storie di corti, cascine e casòtt, le imprese delle bici Mondonico, ritratti di commercianti e artigiani. Concorezzo, per la prima volta, ha un suo calendario storico. Dodici mesi fatti di storie e fotografie per conoscere meglio il passato e il presente di una città che, senza sminuirsi troppo, potrebbe ritagliarsi una piccola fetta di turismo urbano valorizzando la storia dei catari, le tracce templari e la figura del beato Rainaldo, opere d'arte, edifici storici e religiosi e tanto altro. L'interesse c'è, come dimostra la risposta di pubblico che, sabato sera, ha gremito la sala consiliare del Municipio. Il sindaco Riccardo Borgonovo e la vicesindaco Micaela Zaninelli, promotrice del progetto, hanno premiato i 12 lavori selezionati per la realizzazione del calendario storico. Un'opera meritoria, varata in collaborazione con l'Archivio Storico, che ha visto il racconto di pagine di storia affidato ai cittadini. Ne è uscito un lavoro completo, emozionante, curioso che ora verrà distribuito a tutti i cittadini gratuitamente casa per casa. Non anticipiamo altri dettagli per lasciarvi il piacere della lettura.

cale2.jpg

cale3.jpg

Leggi anche

Classe e tradizione: i regali di Natale firmati "La Camilla"

Pietra, legno, tessuti, ricordi: un regalo di Natale per emozionare

Centro medico e ambulatorio pediatrico: Aspecon non è solo farmacia

Sotto l'albero di Natale? Un corso di danza!

 

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI