Gugia 2020, orgogliosi di voi

concorezzo_gugia_2020_c.jpeg.jpegConcorezzo. E' una edizione in linea con le restrizioni Covid la cerimonia 2020 di consegna della benemerenza civica della Gugia dòra (l'ago doro, simbolo della tradizionale produzione locale che fece a lungo soprannominare i concorezzesi come gugiroeu). Quest'anno la cerimonia non si è svolta come da tradizione nella bella cornice del cineteatro San Luigi, ma nella sala consiliare del Municipio. Un'edizione comunque sentita, partecipata (diretta streaming disponibile in podcast sul sito del Comune) e commossa.

La Gugia è servita per ricordare due figure centrali per la storia di Concorezzo: l'ex sindaco Matilde Grassi e dell'ex parroco Don Pino Marelli, le cui targhe sono state ritirate dai nipoti.

Il sindaco Mauro Capitanio, dando il giusto tributo alle attività storiche, ha premiato i 100 anni della "Mario Sala e F.llo" guidata oggi da Paolo Sala (terza generazione). 

Il premio CASC è andato, infine, a Luca Sironi dell'OMCC03.

Un sentito grazie è stato giustamente tributato agli oltre 100 volontari della Protezione Civile Concorezzo e del Gruppo Alpini Concorezzo per il supporto dato in questa fase di emergenza.

concorezzo_gugia_2020_a.jpeg

concorezzo_gugia_2020_b.jpeg.jpeg

 

concorezzo_gugia_2020_d.jpeg.jpeg

concorezzo_gugia_2020_e.jpeg.jpeg

Aggiungi commento