Nuova moneta Facebook, Capitanio sollecita il Governo

Concorezzo. Mentre la Cina prepara la sua valuta digitale nazionale e la banca centrale americana esprime forte preoccupazione per l'annunciata moneta di Facebook, anche il Mise prende posizione. A sollecitare l'intervento è stato il deputato concorezzese Massimiliano Capitanio. "Come confermato dal Governo, Libra potrebbe minare la stabilità di uno Stato nazionale. Dunque è positivo che il Mise giudichi quantomeno 'inopportuno' che una società privata introduca sul mercato simili prodotti. L'Italia è già dotata di piattaforme che, sotto il necessario controllo delle competenti autorità istituzionali e dunque pubbliche, consentono lo scambio di valute digitali. Prendiamo dunque positivamente atto che per l'Esecutivo la cripto-valuta di Facebook potrebbe avere effetti dirompenti sul mercato sia dal punto di vista digitale che valutario". Così il deputato della Lega Massimiliano Capitanio, membro della Commissione Trasporti e Telecomunicazioni di Montecitorio, a proposito della risposta del Mise alla sua interrogazione sulla nuova cripto-valuta di Facebook denominata "Libra".

Leggi anche

https://www.agi.it/blog-italia/digitale/libra_facebook_governo_italiano-5820096/post/2019-07-11/

capitanio_rai.jpg

Aggiungi commento