Slider

La Vero Volley abbatte Il Bisonte

vanhecke.jpg

VERO VOLLEY MONZA-IL BISONTE FIRENZE 3-0
 
Cambiano le interpreti ma non i risultati: la Vero Volley Monza alle prese con diversi infortuni (Orro recuperata in extremis, Lazovic e Gennari acciaccate con la seconda in panchina per onor di firma e Mihajlovic in tribuna) è riuscita a stroncare con un netto 3-0 Il Bisonte Firenze, che lo scorso mercoledì aveva clamorosamente interrotto la serie di 76 partite ufficiali consecutive vinte inanellate dalla Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano, andando a espugnare Villorba 3-2 nell'anticipo dell'undicesima giornata di ritorno della regular season. Con questo successo le rosablù brianzole hanno infilato la quinta vittoria consecutiva, consolidando il terzo posto in classifica.
 
La squadra allenata da Marco Gaspari è partita col “braccino corto”, ma le avversarie erano così scariche che non c’è voluto molto per prendere le redini dell’incontro e condurlo in porto nel migliore dei modi. L’unico set in bilico è stato il secondo, più per demeriti (leggasi troppi errori) delle padrone di casa che per miglioramenti nel rendimento delle toscane guidate da Massimo Bellano, apparse davvero molto stanche e non all’altezza della nobile posizione che occupano in graduatoria.
 
Le ragazze brianzole si sono date il cambio a trascinare le compagne, a parte la costante Danesi: nel primo set Davyskiba e l’“ex” Candi hanno fatto la loro parte rispettivamente con 6 e 5 punti, nel secondo è stata la volta di Stysiak (6 punti) e dell’altra “ex” Parrocchiale, maggiormente impegnata in difesa, mentre nell’ultimo parziale ancora Stysiak (5 punti), Van Hecke (4) e Orro, andata in crescendo dopo le difficoltà iniziali (MVP con 4 punti complessivi di cui 3 a muro), sono state le migliori di un gruppo ben affiatato, che aspetta le infortunate per poter avere maggiori rotazioni, soprattutto ora che è iniziato l’impegno in Champions League.
 
All’Arena di Monza, davanti a 725 spettatori, dopo qualche palla giocata in maniera incerta, il primo set è andato via liscio a favore delle locali, forti di un 40% in attacco contro il 25% delle avversarie e di un parziale di 5-0 a muro (finirà 14-4). 2 punti di Danesi hanno portato le brianzole sul 10-4, vantaggio che è stato amministrato fino alla fine, con Davyskiba che ha messo il sigillo sul 25-18 grazie a un ace.
 
Il secondo set è approcciato male dalla compagine di Gaspari, che va sotto di 4 lunghezze (2-6). A lanciare la rimonta è stata Stysiak, aiutata dalle schiacciate fuori campo di Nwakalor. L’aggancio è arrivato sul 13-13 con un errore della subentrata Enweonwu. Poi si è andati a braccetto fino al 19-19, quindi un errore di Sorokaite e un muro di Danesi hanno creato il solco non più colmato. A chiudere il parziale sul 25-22 è stata Van Hecke.
 
Per il terzo parziale Bellano ha schierato ben 3 giocatrici diverse rispetto a quello precedente: fuori le deludenti Sylves, Van Gestel e Nwakalor e dentro rispettivamente Graziani, Knollema ed Enweonwu. La mossa non ha però sortito gli effetti sperati: 3 muri delle monzesi le hanno fatte volare subito sul +6 (7-1), un margine di sicurezza che Orro e compagne hanno saputo amministrare alternando gli attacchi e rimanendo attente a muro. Il punto del 25-17 è firmato dalla convalescente Lazovic.
 
Mercoledì prossimo alle ore 19.30 l’Arena di Monza ospiterà la prima gara di Champions League della sua storia: a sfidare la Vero Volley saranno le francesi dell’ASPTT Mulhouse. Riguardo al campionato, l’appuntamento è per lunedì 13 dicembre alle 20.30, quando le brianzole giocheranno in casa della Bartoccini Fortinfissi Perugia.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI