Vero Volley Monza bello ma non abbastanza

lubebo.jpg

VERO VOLLEY MONZA-CUCINE LUBE CIVITANOVA 0-3
 
Era difficile capitasse al 14° tentativo e difatti non si è avverato il primo storico successo della Vero Volley Monza sulla “corazzata” Lube. Però i ragazzi guidati da Fabio Soli hanno disputato un’ottima partita, che fa ben sperare per il raggiungimento della qualificazione play-off scudetto in una posizione di prestigio. Per tutti e 3 i set hanno tenuto testa ai ben più quotati avversari, che alla fine sono usciti dal “pantano” grazie alle giocate dei singoli. Una cosa certa è che oggi all’Arena di Monza i 700 spettatori del “tutto esaurito” in periodo di “coronavirus” si sono divertiti molto.
 
La cronaca: il match fa subito scintille, con la Vero Volley che risponde colpo su colpo alla mostruosa linea offensiva ospite. Sul 15-16 fa il suo esordio tra le fila locali lo schiacciatore della Nazionale, Filippo Lanza, e subito picchia a terra una palla dalla seconda linea. L’equilibro permane fino al 20-22, poi due aces della “montagna” cubana Simon (MVP della partita) scavano il solco. Una battuta errata del comunque ottimo Lagumdzija consegna il set ai marchigiani (21-25).
 
Il secondo parziale prosegue sulla falsariga del primo: il testa a testa tra le due squadra resiste fino al 14-14, poi la Vero Volley prende il largo con 2 punti di Dzavoronok e un ace di Orduna. Una schiacciata fuori campo di Rychlicki porta addirittura le lunghezza di distacco a 4 (21-17). L’allenatore dei marchigiani Ferdinando “Fefè” De Giorgi chiama il time-out e alla ripresa ancora Simon trascina la sua squadra in una grandiosa rimonta grazie a 2 schiacciate e a 3 aces. Il punto del 23-25 lo firma Juantorena.
 
Nel terzo set l’equilibrio dura fino all’8-8: poi Anzani, Leal e Rychlicki schiacciano palle e speranze monzesi. I biancorossoblù tentano di rimanere aggrappati ai “cucinieri” con la forza della disperazione che, tradotto, significa con un’attenzione quasi maniacale in difesa e a muro. Ma riescono solamente ad arrivare a -1 dagli ospiti (14-15) grazie a due aces di Beretta. Forze e morale via via si appannano ed è ancora Juantorena a siglare la palla del set (20-25) e quindi del match.
 
La Vero Volley è ora chiamata a interrompere la serie di 3 sconfitte consecutive mercoledì prossimo (ore 20.30) in casa della Kioene Padova.
 
FOTO ROBERTO DEL BO
Aggiungi commento