Alcatel lascia nel 2014? La risposta del ministero al leghista Grimoldi

b_450_500_16777215_00_images_alcatel.jpeg"Capisco che il Governo sia più interessato a dar soldi alle banche e a
sistemare i problemi del Sud, ma la risposta data alle mie interrogazioni
sulla grave crisi di Alcatel, che ha messo in ginocchio centinaia di famiglie
brianzole e lombarde, è assolutamente insoddisfacente. Fissando un nuovo
incontro per novembre, il ministero del Lavoro dimostra di essere lento. La
risposta arrivata dall'ufficio legislativo del ministro Fornero, tra
l'altro, sembra accettare supinamente la possibilità che Alcatel lasci il paese nel
2014. Visto che Monti ha convocato Marchionne per sabato per discutere di
Fiat, e visto che viene indicato come il consulente di fiducia di Obama per
risolvere la crisi dell'Europa, allora il premier e il suo ministro facciano qualcosa
di più concreto per il Nord e la Brianza".

Questo il comunicato diramato da Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e presidente federale del
Movimento giovani padani. L'esponente del Carroccio avev presentato due interrogazioni al ministro Elsa Fornero. Concorezzo.org allega la risposta del ministro. Le uniche certezze sono fino al 2014. E dopo?

Commenti   
0 #1 CC 2012-09-20 09:41
sta fornero ha veramente sfracassato i c...ni!!!
le banche, causa della crisi vengono aiutate in ogni modo, mentre invece chi vuole investire viene ostacolato.
vergogna!!! che paese di m...da!!

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI