Slider

Covid, calano i positivi: meno 15%

concorezzo_positivi_25_marzo_2021.jpeg

Concorezzo. Dopo due mesi di curva positiva, con un picco di contagi arrivato a quota 111, il numero dei positivi a Concorezzo scende per la prima volta. Grazie alla negativizzazione di diversi cittadini, attualmente il numero dei positivi si attesta a 94, quindi con un -15% rispetto all'ultima rilevazione.

"Dopo 2 mesi registriamo finalmente un calo del numero di positivi - spiega il sindaco, Mauro Capitanio - La situazione è ancora critica ma accogliamo con piacere questo piccolo segnale di miglioramento. Adesso le priorità sono - oltre all'accelerazione dei vaccini - la riapertura delle scuole e la progressiva riapertura delle attività commerciali, soprattutto quelle di vicinato".

LOMBARDIA ROSSA FINO A PASQUA

Domani, venerdì, dovrebbe arrivare la conferma della "zona rossa" in Lombardia fino a Pasqua. 5.046 sono i nuovi positivi registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore mentre le persone decedute sono 100, facendo così salire a 30.185 il numero totale di morti dall'inizio dell'epidemia. 59.696 i tamponi effettuati, con il rapporto positivi/tamponi che si attesta all'8,4%.

OVER 80: TUTTI VACCINATI DOPO PASQUA

Vaccinazioni over 80, Letizia Moratti: “Dopo Pasqua, nei giorni immediatamente successivi alle festività, saranno completate le vaccinazioni over 80“. La vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia fa il punto della situazione a ridosso delle giornate decisive per completare la vaccinazione alla popolazione anziana.

Vaccinazioni ‘over 80’, Moratti: ora vaccinato 50%, Pfizer utilizzato al 96%

“Le somministrazioni agli over 80 – dice Letizia Moratti – stanno proseguendo celermente, tanto che abbiamo utilizzato il 96% del vaccino Pfizer a disposizione, ovvero ben oltre le scorte. La Lombardia, in effetti, ha raggiunto il 50% dei vaccinati ‘over 80’. Al di sopra della media nazionale, che si attesta al 44%”.

Coperti: ospedali, Rsa, centri socio-assistenziali, forze ordine e metà personale scuola

“Ad oggi – prosegue la vicepresidente – abbiamo effettuato circa 1,3 milioni di inoculazioni. Abbiamo vaccinato al completo gli operatori e gli ospiti delle residenze per anziani. Ed anche tutti gli operatori sanitari e non degli ospedali, mettendo così in completa sicurezza le strutture. Abbiamo vaccinato inoltre gli operatori di ogni centro socio-assistenziale, le forze dell’ordine e abbiamo coperto il fabbisogno, praticamente, già della metà del personale scolastico”.

 

Utilizzato 81% del totale dei vaccini consegnati

Un risultato che l’assessore evidenzia. Anche alla luce dello stop forzato del vaccino AstraZeneca la settimana scorsa: “Nel complesso ad oggi – conclude Letizia Moratti – abbiamo utilizzato l’81% dei vaccini che ci sono stati consegnati, considerato che per tre giorni siamo stati fermi, in attesa delle decisioni dell’Ema”.

Commenti  
0 #1 Renato Piazza 2021-03-30 12:22
Mia suocera di anni 93 sta ancora aspettando la vaccinazione a domicilio, richiesta circa un mese fa.
Ora l'ultima promessa della Moratti che dopo pasqua tutti gli ulta 80 saranno vaccinati mi fa sperare , ma i dubbi sono tanti. vi terro' informati.-
Renato Piazza

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI