Esami di terza media, voti coerenti?

pagelle.jpgConcorezzo. Soddisfatti delle votazioni dei vostri figli? Come noto, da secoli, pagelle e scrutini sono al centro del dibattito e delle polemiche estive. Giusto premiare il merito o cercare di non valorizzare troppo alcuni a scapito di altri? Dibattito aperto. Questo è quello che pensa un nostro lettore.

Gentile redazione,
Volevo "ringraziare" la Scuola Media di Concorezzo per per la non considerazione riservata a chi studia veramente. Ragazzi con una serie di 9 in pagella, 10 in condotta e un ottimo orale si sono visti attribuire l'8 come votazione finale alla stessa stregua di chi ha presentato scritti pietosi e altrattanto pietosi orali.
Grazie per aver insegnato ai ragazzi che nella vita non c'è meritocrazia e che i primi schiaffi dalla vita arrivano sui banchi di scuola. Auguro di cuore a tutti questi ragazzi di trovare riscatto altrove e ripresentarsi l'anno prossimo davanti ai cancelli urlando a squarciagola "ce l'ho fatta anche senza di vo!!!!!!!!!!!!i".
Il problema infatti sarà di coloro che hanno avuto il voto regalato!!!!!!!!!!!!!!!
(un papà, lettera firmata)

Commenti   
0 #15 Flo 2015-06-11 13:51
Salve
Vorrei fare una domanda a un insegnante o un dirigente scolastico. Vorrei chiedere cosa devo dire a mia figlia che oggi ha letto il suo voto di ammissione all'esame di terza media un 7 che si aspettava un 8 considerato che è una ragazza che studia (ai colloqui con i docenti mi è stato confermato ) nei compiti e interrogazioni ha avuto 7/8/9 mai una nota un rapporto o un' accompagnamento ? Mi ritrovo una ragazzina in lacrime che nn vuole fare l'esame perché tanto studiare nn serve a niente nn vieni gratificato. È' giusto tutto questo? Comunque era uno sfogo perché domani parlerò con chi di dovere. È' vero che i professori valutano gli alunni in autonomia ma è' anche vero che la legge è uguale per tutti quindi vengano fuori le ingiustizie e i favoritismi perché se è vero che lei meritava un 7 allora c'è sicuramente chi meritava la bocciatura .
0 #14 Andrea G. 2012-07-15 08:45
Ho aiutato a preparare gli esami di terza media due ragazzi di concorezzo, uno frequentante le scuole medie qui, l'altro frequentante le scuole medie di oreno. Bene, a parte la completa mancanza (dico per matematica e geometria) di un dialogo o di un aiuto con il professore qui a concorezzo, al contrario di ciò che succede ad oreno, i risultati finali di concorezzo non hanno minimamente tenuto conto dell'andamento generale dei 3 anni, mentre quelli di oreno sì. Quindi, qui un 7 immeritato, là un 8 ponderato.
Belle scuole che abbiamo, meno male che personalmente ho fatto le medie lontano da qui.
0 #13 Zack 2012-07-12 13:28
L'unica cosa che i figli hanno imparato dai genitori moderni, che hanno vissuto in epoche con genitori più equilibrati, è che hanno solo il dovere di imporre a qualsiasi costo la loro opinione, di farsi rispettare e di non indietreggiare a nessun costo, che hanno ragione e che gli altri sono inferiori a loro ecc ... ecc. Frustrazioni di persone , qualcuna con un passato scolastico molto poco brillante, che si vantano di non avere libri in casa e che confondono l'amministrazio ne comunale con la direzione scolastica ed invocano l'arrivo del direttore che a loro richiesta inquadra i dipendenti. Ma a loro, a lavoro, nella vita non capita lo stesso? E si sono informati sull'andamento delle prove INVALSI dei figli, di quanto hanno costretto i docenti a ridimensionare i voti? Ma quando gli si chiede qualcosa che non sia l'esercizio delle proprie rivendicazioni, parlano di sproloqui, di paroloni ecc.. ecc... Ricordo solo che presto i nostri figli dovranno confrontarsi con la realtà, mamma e papà non potranno difenderli e ci sarà l'inadeguatezza al mondo esterno che accentuerà il divario culturale con gli altri. E' comunque vero che molti voti non sono lo specchio della carriera scolastica degli alunni, ed è un peccato e lo dico da genitore direttamente interessato.
+1 #12 Paola 2012-07-12 13:02
Stiamo tutti parlando e rispondendo in base ai propri vissuti.
E’ ovvio che un insegnante abituato ad operare in modo corretto e rispettoso nei confronti dei propri alunni cerchi di difendere la propria categoria.
E’ ovvio che un genitore che ha sempre visto il proprio figlio impegnarsi, ‘scolasticament e parlando’, possa rimanerci male quando si accorge che è stato valutato pari merito ad altri studenti che magari non hanno avuto lo stesso impegno ‘costante’.
Gentile signora Marta B. non possiamo neanche affermare e generalizzare sul fatto che noi genitori non accettiamo i limiti dei nostri figli e che li vogliamo credere ragazzi che non sono …sa, il rendimento scolastico lo vediamo segnalato dai voti riportati sul quadernetto blu o dai voti riportati in pagella … quella non è nostra illusione, quella è realtà!!
Le assicuro che quando vedi tuo figlio deluso chiedersi a cosa possa essere servito tanto sforzo e impegno per scoprire di essere stato valutato a pari voto compagni che hanno altalenato con il rendimento per tutto l’anno … beh … diventa difficile dare buone motivazioni!! Cerchi di fargli capire che alla fine quello che ha imparato e che imparerà servirà ad arricchire il suo bagaglio culturale … purtroppo questi sono concetti che capisci crescendo. Non possiamo neanche passare il messaggio che davanti a delle ‘ingiustizie’ si debba sempre piegare la testa ed accettare tutto.
Quindi, invece di puntare il dito sui professori o sui genitori, cerchiamo invece di trovare delle buone motivazioni da dare agli interrogativi dei nostri ragazzi. Cerchiamo di educare i nostri ragazzi in modo che non diventino i ‘genitori’ e gli ‘insegnanti’ che in questo dibattito stiamo colpevolizzando e questo lo possiamo fare solo con il 'buon esempio'!
Paola
0 #11 persona delusa 2012-07-12 11:06
Buon giorno Marta B.,
ma quanti paroloni e lezioni di vita ..... peccato che non abbia capito proprio niente della problematica esposta.
O meglio ... l'ha capita esattamente al contrario.
Chissà ... magari a suo tempo già regelavano i voti!!!!
Comunque tranquilla, a mio figlio hanno tolto per regalare ad altri e non è un genio è semplicemente un gran bravo ragazzo.
Sono altri a doversi vergognare.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI