Furto da Lanfranchi, forti sospetti sull'autore del colpo

lanfranchi.jpeg

Concorezzo. Tradito dalla felpa. Potrebbe costare cara la scelta dell'abbigliamento al ladro che, la scorsa settimana, si è intrufolato all'interno del vivaio Lanfranchi, di fronte al cimitero, per rubare 157 euro contenuti nel registratore di cassa. Immortalato dal circuito di videosorveglianza, il malvivente potrebbe essere riconosciuto dai militari proprio per i vestiti utilizzati durante il blitz. Una scena ripresa nei dettagli dalle telecamere interne, nonostante il giovane abbia cercato in tutti i modi di sottrarsi al "grande fratello". Se i sospetti si rivelassero fondanti, si arriverebbe a un giovane già noto alle Forze dell'ordine per piccole ruberie.

Leggi anche

La rete della droga a Concorezzo: nuovo arresto

Mezzo chilo di droga nell'armadio, arrestato 26enne di Concorezzo

Il sindaco conferma: "Arriveranno trenta profughi, presto un'assemblea"

Tasse, multe, affitti e servizi non pagati: il Comune ha crediti per 1,5 milioni

Aggiungi commento