Guardia medica attiva fino al 31 dicembre, il sindaco in campo per prorogare

guardiamedica.JPGConcorezzo. Si sono incontrati martedì14 aprile il Sindaco di Concorezzo, Riccardo Borgonovo, e il Direttore generale dell’Asl di Monza, Matteo Stocco, per discutere del futuro del servizio di Guardia medica, attualmente ubicato in via De Giorgi, presso un locale di proprietà comunale concesso in comodato d’uso gratuito all’Azienda sanitaria locale. L’Asl ha ribadito la volontà di procedere con un piano di riorganizzazione del servizio e di razionalizzazione dei costi che prevederebbe, tra l’altro, la chiusura della Guardia medica di Concorezzo e il riassorbimento del servizio all’interno del Pronto soccorso degli ospedali di Vimercate e di Monza. Opzione rispetto alla quale il primo cittadino ha espresso rammarico perché verrebbe meno un elemento di ‘vicinanza’ di questo presidio sanitario rispetto al territorio servito. I tempi e i modi di questo spostamento restano ancora da definire. “L’incontro con il Direttore generale Stocco è stato proficuo ed è avvenuto in uno spirito di reciproca e costruttiva riflessione circa le prospettive del servizio e le istanze territoriali che esso è chiamato a soddisfare. Abbiamo intanto concordato la proroga del contratto d’uso oggi vigente, in scadenza a fine maggio, almeno fino al 31 dicembre 2015 – ricostruisce il Sindaco Riccardo Borgonovo- Ci siamo lasciati con l’impegno di rivederci entro i primi giorni di maggio sia per siglare la proroga del contratto sia per verificare l’eventuale calendario di spostamento. Nel corso dell’incontro, pur riconoscendo la piena competenza e l’autonoma facoltà di decisione dell’Asl sulla questione, ho avuto modo di esplicitare al Direttore Stocco il mio rincrescimento qualora dovesse concretizzarsi il completo riassorbimento della Guardia medica all’interno degli ospedali, perché verrebbe meno un aspetto di decentramento del servizio che a mio parere lo qualifica invece positivamente nei confronti degli utenti”. 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI