santalfredo
santalfredo

I bambini rompono, il sindaco sgrida i genitori

concorezzo_5settembre.jpegConcorezzo. Hanno assistito senza batter ciglio alla scena in cui i figli danneggiavano, pur senza volerlo, un arredo urbano del Comune. La scena è stata immortalata dalle telecamere di sorveglianza e il sindaco Mauro Capitanio ha rivolto una tirata d'orecchie virtuale ai genitori.

Fatte le dovute proporzioni, si tratta comunque di danneggiamento del patrimonio pubblico. Lunedì sera (5 settembre), intorno alle 22.30, è stato rovinato un vaso in piazza della Pace.

“Con piacere ogni giorno dalle finestre del Comune vediamo bambini e famiglie vivere con gioia e rispetto piazza della Pace che quotidianamente si trasforma in un luogo di socialità e di gioco- ha commentato il sindaco Mauro Capitanio -. Questo rappresenta sicuramente un segnale positivo di partecipazione alla vita della nostra città.

In questo caso, però, il rispetto del patrimonio pubblico ha lasciato il posto alla noncuranza e a un approccio sciatto e annoiato verso la città. Ieri sera due bambini hanno rovinato un vaso sotto agli occhi dei genitori che non hanno fatto nulla per contenere il “gioco”. L’invito che rivolgo alle famiglie è quello di non abbassare la guardia su questo aspetto. Di insegnare ai bambini a voler bene alla nostra città e a rispettarla con azioni che partono anche e soprattutto dalle piccole cose come non distruggere le aiuole o non tirare pallonate alle luci sulle facciate degli edifici che si affacciano sulla piazza. 

Piazza della Pace continuerà, ovviamente, ad accogliere i giochi dei bambini e gli incontri dei ragazzi. Chiediamo ai genitori di collaborare per mantenere bella la nostra Concorezzo e per instillare quel giusto spirito di rispetto e attaccamento alla cosa pubblica nei nostri giovani concorezzesi”.

 

Le telecamere comunali di videosorveglianza hanno catturato le immagini dell’episodio.

 

Piazza della Pace ma non solo. La scorsa settimana il sindaco Mauro Capitanio e il comandante della Polizia Locale Roberto Adamo hanno incontrato alcuni residenti del centro storico che hanno denunciato episodi di disturbo della quiete pubblica. 

“Nei prossimi giorni verranno posizionati dei cartelli ad hoc sia in piazza Castello sia sul Monumento dei Caduti dove si ritrovano compagnie di ragazzi in tarda serata. Anche i servizi serali della Polizia Locale continueranno ad avere come focus quello di contenere episodi di disturbo della quiete pubblica- ha precisato il sindaco Capitanio-. Nel weekend mi sono recato sul posto e ho incontrato personalmente i ragazzi per chiedere la loro collaborazione invitandoli a mantenere un atteggiamento rispettoso nei confronti delle persone che abitano nella zona”.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI