Le aziende fanno squadra per la sicurezza

ladro_telecamere.jpg

Concorezzo. Visto il ripetersi di episodi criminosi, nella giornata di ieri, venerdì, alcuni titolari di aziende e botteghe artigiane della zona industriale del paese, hanno incontrato alcuni membri dell'Amministrazione per discutere della situazione. Come è noto si parla da tempo di un sistema di telecamere più efficiente che possa offrire maggiori garanzie. Questo soprattutto nelle aree meno frequentate, se non addirittura isolate. In questa categoria ovviamente finiscono a pieno titolo, loro malgrado, le ditte della zona industriale. Durante l'incontro si è quindi parlato di cosa possono fare i titolari, con un occhio al portafogli, dato che comunque già sostengono molte spese, tra cui ovviamente quelle che finiscono nel gettito comunale, e cosa possa fare il Municipio. Per ora non c'è alcuna decisione sul tavolo, ma una proposta che potrebbe essere una soluzione integrata. Ossia da un lato l'incremento delle telecamere, dall'altro, in luogo dei singoli contratti che le ditte (o almeno una parte di esse) hanno con aziende di sorveglianza, fare gruppo ottenendo maggior controllo, un prezzo migliore. Il  punto al vaglio è un contributo da parte del Comune o in termini economici o come tramite per ottenere un prezzo più vantaggioso da parte delle società di sorveglianza. Magari tramite un bando. Se ne saprà di più dopo l'estate. 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI