Neonazisti, 19 indagati: uno è di Concorezzo

Concorezzo. c'è anche un cittadino concorezzese tra i 19 indagati per la ricostruzione di un partito nazista in Italia. Si tratta di un uomo residente a Costa Imagna (BG), ma che continua a vivere nel nostro Comune. Gli uomini della Digos bergamasca hanno effettuato perquisizioni in Valle Imagna sequestrando delle armi da softair e altro materiale.

E' stata battezzata "Ombre nere" l'operazione della Digos di Enna a carico di 19 estremisti di destra indagati per costituzione e partecipazione ad associazione eversiva e istigazione a delinquere. Un'inchiesta avviata due anni fa. In azione anche gli uffici di Siracusa, Milano, Monza Brianza, Bergamo, Cremona, Genova, Imperia, Livorno, Messina Torino, Cuneo, Padova, Verona, Vicenza e Nuoro. Eseguiti 19 decreti di perquisizione domiciliare emessi dalla procura distrettuale di Caltanissetta d'intesa con la Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo nei confronti di altrettanti estremisti di destra. L'attivita', diretta dalla procura di Caltanissetta, viene svolta sotto il coordinamento della Direzione centrale polizia di prevenzione - Servizio per il Contrasto dell'estremismo e del terrorismo interno e con la collaborazione del Servizio della Polizia postale e delle comunicazioni.

Al momento viene tenuta nascosta l'identità del concorezzese, per ora solo indagato.

hitler.jpg

Aggiungi commento