santalfredo-1.png
santalfredo-2.png

Percettori del reddito di cittadinanza al lavoro fuori dalle scuole

Concorezzo. I percettori del reddito di cittadinanza al lavoro anche davanti alle scuole dell'infanzia. A Concorezzo prosegue a gonfie vele il lavoro del Comune per l’attuazione dei Progetti Utili alla Collettività (PUC), rivolti a coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza. I concorezzesi che percepiscono il reddito statale, dal mese di aprile, possono infatti prestare servizio anche nella supervisione e controllo dei bambini in ingresso e uscita dalle scuole dell’infanzia. Questa nuova attività, che coinvolge i percettori di reddito selezionati dal Comune e che attualmente vede protagonista in via sperimentale una prima persona, va ad affiancare altri servizi comunali tra cui “Concorezzo Pulita” che vede attualmente altri tre cittadini coinvolti in servizi di pulizia delle strade e delle aree verdi comunali.

 

 “E’ dal 2020 che siamo attivi nella concretizzazione della norma che consente, ai beneficiari del reddito di cittadinanza, di dedicarsi a lavori di pubblica utilità- ha affermato il sindaco Mauro Capitanio-. Abbiamo creduto fortemente in questa opportunità e, infatti, ci siamo attivati immediatamente già nel 2020 nel pieno dell’emergenza covid. In pandemia abbiamo inaugurato la collaborazione con i percettori del reddito di cittadinanza, impiegandoli in servizi di pubblica utilità nell’ambito del supporto alla gestione dell’emergenza sanitaria. Dopo questo avvio abbiamo attivato sempre più progetti coinvolgendo tutti i settori del nostro Comune. In questo senso, siamo l’unica amministrazione comunale del vimercatese ad aver agito in modo strutturato, inserendo a livello lavorativo i percettori del reddito in ogni ambito, da quello scolastico, a quello culturale fino ad arrivare alla pulizia delle strade.

 

Il progetto Concorezzo Pulita, in particolare, è stato molto apprezzato dalla cittadinanza. Ora proseguiamo ampliando le opportunità di intervento fino a  comprendere anche la sorveglianza dei bambini in entrata e uscita da scuola. Aderire a questi progetti comunali rappresenta un’opportunità importante sia per il Comune, sia per i percettori del reddito di cittadinanza, che in questo modo possono usufruire di un’iniziativa di inserimento sociale e, al contempo, restituire con il lavoro il sostegno ricevuto”.

 

 In totale, dal 2020, sono 24 i cittadini percettori del reddito di cittadinanza che hanno preso parte ai Progetti Utili alla Collettività a Concorezzo. Gli inserimenti, in questo ambito, proseguiranno anche nelle prossime settimane con altre due persone già selezionate.

 

Sui 22 Comuni di Offertasociale (realtà che supporta il Comune nella gestione dei PUC) dell’ambito del Vimercatese sono stati pubblicati 69 progetti; di questi, 9 sono del Comune di Concorezzo.

scuola via verdi.JPG

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI