Picchia la moglie e aggredisce i carabinieri: quarantenne in manette

carabinierigenerica.JPGConcorezzo. I Carabinieri dell’aliquota  radiomobile della Compagnia di Monza hanno arrestato domenica E.M.M., 44enne di origine marocchina, disoccupato, con precedenti di polizia per reati vari. Nel pomeriggio di domenica scorsa, a seguito di una segnalazione giunta alla Centrale Operativa di Monza (112), i militari si portavano in un’abitazione del paese, dove l’uomo aveva aggredito la sua convivente.

Una volta giunti all’interno dell’abitazione, tuttavia, il soggetto, alla vista dei militari, cercava di fuggire dalla finestra del bagno, venendo subito bloccato dai due Carabinieri nel cortile adiacente la casa. Nella circostanza, l’uomo cercava di divincolarsi dimenandosi e colpendo i Carabinieri con dei calci. A seguito di accertamenti, poi, si appurava che E.M.M. da circa un anno conviveva con la vittima che, nel tempo, aveva sottoposto a vari maltrattamenti con percosse. Subito dopo, la donna veniva soccorsa all’ospedale San Gerardo per traumi e contusioni varie. Per questo motivo l’uomo veniva arrestato per lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. Nel corso dell’udienza di convalida, l’arresto veniva convalidato. Ora l'uomo si trova nel carcere di Monza

Aggiungi commento