Teppisti e bulli ubriachi: maxi-retata di giovani sui pullman di linea. 67 su 96 erano senza biglietto

nordesttrasport.jpgConcorezzo. Teppisti e bulli sui pullman di linea: la tratta Monza-Trezzo, che conta diverse fermate anche in città, si era trasformata, soprattutto nelle ore serali, in una sorta di riserva privata per potenziali baby-gang. Ragazzi che, sotto i fumi dell'alcol, non solo danneggiavano i mezzi sotto lo sguardo impotente degli autisti, ma obbligavano gli stessi conducenti a fare da taxi, forzando l'apertura delle porte per scendere dove più gli fosse gradito.

Sabato e domenica la Cmpagnia di Vimercate ha schierato diversi militari delle stazioni di Bernareggio e Bellusco per reprimere il fenomeno. I controlli, in particolare, sono scattati nei Comuni di Vimercate, Bernareggio e Bellusco per identificare decine di ragazzi, per la maggior parte minorenni, autori diretti o testimoni di danneggiamenti, interruzione pubblico servizio e disturbo a bordo autobus di linea. I militari, che hanno svolto il servizio con il prezioso e fondamentale ausilio del personale delle Polizie locali dei comuni interessati (Bernareggio, Cornate d’Adda e Busnago) hanno segnalato alla competente autorità amministrativa un giovane di nazionalità egiziana, minorenne, trovato in possesso di 11 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish e soprattutto identificato complessivamente 96 ragazzi, 81 dei quali minorenni (67 dei quali sprovvisti di biglietto o abbonamento). Ora che sono stati identificati i componenti dei gruppi di giovani sono in corso gli accertamenti finalizzati a verificare la responsabilita’ di alcuni di essi negli episodi avvenuti nelle scorse settimane a bordo dei mezzi di trasporto pubblici. http://www.nordesttrasporti.it/ 

Commenti   
0 #5 Bala` 2014-11-10 16:58
Bravo! Così sì che si ottengono le cose!
ps: spero che tu non abbia figli, sarebbe pericolosa per il futuro una persona "educata" da te.
0 #4 C.T. 2014-10-29 17:23
Di fronte a questi casi, la soluzione è tornare ai vecchi (ma efficaci) metodi educativi di un tempo: schiaffi. Quelli dati col palmo della mano aperto ad "effetto badile" da procurarti il torcicollo e farti andare in giro per tre giorni con l'impronta delle 5 dita sulla guancia.
0 #3 mc 2014-10-24 11:23
Posso essere d'accordo su tutto....ma credo che in primis la colpa sia dei genitori, non della scuola, alla quale troppo spesso demandiamo compiti scomodi, come quello di insegnare ai nostri figli le semplici regole del vivere in modo "umano" e rispettoso in mezzo agli altri.....tropp i genitori menefreghisti e pronti a dare la colpa a chiunque......s cuola, comune, ecc....
0 #2 f.g 2014-10-23 21:35
Prenderli a calci nel culo no?
0 #1 Fabio 2014-10-22 12:09
Ma l'EDUCAZIONE ed il senso CIVICO dove sono finiti ??? I genitori, quale EDUCAZIONE danno ai loro figli ??? La scuola, cosa INSEGNA ??? C'è da VERGOGNARSI a leggere certe notizie. Forse il BUONISMO ed il "lascia fare tanto sono ragazzi" sono le ragioni di tanto DEGRADO.
Aggiungi commento