Grillini e montiani votano Ambrosoli, Maroni vince a fatica

b_450_500_16777215_00_images_riepilogo.jpegb_230_220_16777215_00_images_maroniroberto2013.jpegConcorezzo. Alla fine l'ha spuntata Maroni. E' stato un testa a testa avvincente e appassionante quello che ha visto contrapposti a Concorezzo i due candidati al Pirellone. Dati della Camera e del Senato alla mano, grillini e montiani hanno votato per Ambrosoli alla Regione. Una spinta che ha avvicinato il candidato di Pd e Sel al leader del Carroccio: secondo i dati uffuciosi raccolti ai seggi da concorezzo.org Ambrosoli si è fermato a quota 3659 voti contro i 3930 raccolti da Roberto Maroni. In questi minuti a livello regionale Maroni è al 43,8%, Ambrosoli al 39,8%.

Commenti   
0 #5 Toro 2013-03-04 00:09
Caro Daniele,
Effettivamente il rischio di querele sarebbe alquanto oneroso per qualsiasi persona al mondo. Di fatto sarebbe più breve una lista di chi non ha rubato nulla, rispetto a chi lo ha fatto. Ovviamente non parlo di sola Lega, che negli anni è stata per altro assimilata nella politica a pari condizioni di tutti gli altri partiti, e che si sono 'cadreghizzati' quanto loro.
Chiuderei comunque qui questa inutile polemica in quanto effettivamente, non ho titolo per farlo e lo ammetto, sono come tutti un cittadino deluso dalla politica e ancora di più da chi per un breve periodo mi ha dato l'illusione che qualcosa avrebbe potuto cambiare, ma che poi ha dimostrato di venire risucchiati dal potere dimenticando da dove si era partiti.
Infine, anche se non si vuole fare di tutta l'erba un fascio, dai uno sguardo all'intervista all'Onorevole Isidori che è stato fatto vedere questa sera alle Iene. Un caso sporadico forse, ma non è il primo caso che vedo. Se questo è il livello della classe, andiamo proprio bene.

Saluti
0 #4 Daniele Villa 2013-03-03 09:55
Caro anonimo Toro,
vedo che non hai il coraggio di dire il nome e cognome di chi sarebbe il ladro, perché ti beccheresti una bella querela. Gli esempi che ti ho fatto sono nazionali e regionali. Quelli che devono stare a casa sono quelli come te che non hanno mai fatto nulla per la società
0 #3 Toro 2013-03-03 09:29
Anche se c'è un'amministrazi one leghista. Non è che si viva meglio ma semplicemente il sindaco ragiona in maniera molto provinciale (come è giusto in un piccolo centro).
Quello che io dico è proprio che la politica della Lega è adatta solo ai piccoli centri, non alla nazione. Inoltre fa sempre rabbia vedere la cecità dei militanti che di fronte all'evidenza della corruzione e di atti di appropriazione indebita dei propri rappresentanti, rispondano: 'E va beh hanno mangiato qualcosina, ma la a Roma è da 50 anni che mangiano'.
Le scuse non hanno senso, scusarli non ha senso, devono solo andare a casa.
0 #2 Daniele Villa 2013-03-03 07:17
Caro anonimo Toro,
oltre a governare bene Concorezzo (scuola professionale, corsi di cultura, Pgt più verde di tutta la Brianza, sportello lavoro, bando del commercio, lotta all'evasione, abbattimento campo rom alla Roche, e tantissimo altro), la Lega ha concesso la cassa-integrazi one in deroga ai lavoratori lombardi, trovato 2 miliardi di euro tramite BEI per le imprese lombarde, fatto votare il referendum sulla devolution che dimezzava già dieci anni fa i parlamentari, depositato il referendum sull'euro, fatto arrestare con Maroni il numero più alto di mafiosi della storia italiana. Purtroppo queste cose non le trovi in prima pagina sul Corriere. Ma se vuoi tesserarti alla Lega la sezione di via Manzoni è aperta il sabato mattina e il martedì sera
0 #1 Toro 2013-03-02 23:27
Non è che ci sia da rallegrarsi particolarmente.
La lega è un partito che non dovrebbe neanche esistere più visto gli avvenimenti accaduti. Il fatto che Maroni abbia ottenuto questi risultati, fa capire quanto chiusi siano gli occhi di chi lo ha votato. Ma si è mai fatto un resoconto degli ultimi 10 anni ?. La lega, a parte alleanze controproducent i, cosa ha mai concretizzato rispetto ai programmi originari ?. Nulla direi, a parte aver dimostrato che quando si è nel giro si diventa ladroni esattamente come 'quelli di Roma'. Il linea generale, la Lega del 2013 non è per nulla differente da qualsiasi altro partito, ovvero composto da Politicanti, incapaci, che giocano a fare gli imprenditori, con i soldi degli altri, e non rischiando nulla. Come si dice in gergo, cadono sempre in piedi.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI