La Provincia di Monza esiste ancora: Ponti presidente, Borgonovo c'è

gigiponti.jpg

Monza. La Provincia di Monza e Brianza esiste ancora. I cittadini non votano, i soldi da Roma e dalla Regione sono e saranno sempre meno, le funzioni non sono ancora ben definite, ma se qualcuno pensava che in qualche modo questi enti fosse stati aboliti, dovrà ricredersi. Da domenica al presidente uscente Dario Allevi, eletto dal popolo, subentra Gigi Ponti, sindaco di Cesano Maderno, votato come vuole il nuovo protocollo governativo da sindaci e consiglieri comunali. Per l'uomo del Pd con radici nella Margherita l'elezione era scontata, considerato il numero dei Comuni in mano al centrosinistra, a partire da Monza che, considerato il cosidetto voto ponderato (il voto del singolo consigliere valeva proporzionalmente in base al numero degli abitanti), valeva quasi metà provincia.

Concorezzo, a modo suo, è stata protagonista della partita. Il sindaco Riccardo Borgonovo era candidato sia come presidente che come consigliere: a lui, da sempre forzista e ora tirato per la giacca dal Nuovo Centro Destra, il compito di mettere d'accordo l'esplosiva galassia di berluscones, ex forzisti, neo forzisti, alfaniani, ciellini. C'era riuscito a Concorezzo, vincendo le elezioni nonostante il ciclone Renzi, c'è riuscito in Provincia, dove la Lega ha corso da sola (unico simbolo politico presente sulle schede in mezzo a tanti assembramenti civici) e dove Fratelli d'Italia s'è fatta sostenere anche dall'Italia dei valori del redivivo Antonio Di Pietro.

Al termine delle verifiche conseguenti alle operazioni di scrutinio l’ufficio elettorale provinciale ha proclamatoPietro Luigi Ponti, Sindaco di Cesano Maderno, Presidente della Provincia MB, con 51.850 voti ponderati. 
Gli altri due Sindaci candidati alla Presidenza, Riccardo Borgonovo e Angelo Piero Malegori, hanno raccolto rispettivamente 19.028 e 11.225 voti ponderati. 

Hanno votato in totale 749 tra Sindaci e Consiglieri, pari all’86,69% degli aventi diritto

16 gli eletti che compongono il nuovo Consiglio Provinciale: 
per la lista “Brianzaretecomune”, in ordine di cifra individuale ponderata: Pietro Virtuani 4894, Roberto Scanagatti 4808, Giorgio Garofalo 4053, Orietta Vanosi 3504 Domenico Guerriero 3416, Valeria Fasola 3322, Concetta Monguzzi 3024, Roberto Invernizzi 2965,Renato Casati 2899, Paolo Brambilla 2898. 

Per la lista “Insieme per la Brianza” siederanno in Consiglio Provinciale Federico Romani (4489 voti ponderati), Riccardo Borgonovo(4313 voti ponderati) e Gabriele Volpe (2624 voti ponderati). Per la Lista “Lega Nord” Andrea Monti (4222 voti ponderati) e Andrea Villa (2937 voti ponderati). Per la lista “Brianza Civica” Rosario Mancino (1105 voti ponderati). 

Ci attende un compito delicato - ha dichiarato il neo Presidente Gigi Ponti – per il quale è necessario individuare da subito priorità e progettualità condivise. La Provincia deve saper cambiare pelle, riconoscendo il proprio ruolo anche nel più ampio contesto interprovinciale e con la vicina città metropolitana. Da Regione Lombardia attendiamo al più presto risposte concrete su funzioni e risorse assegnate”.

borgonovocapitanio.jpg

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI