Referendum, Concorezzo sopra il 40%: il sì è al 94,5%

conco_ref2.jpgConcorezzo. Un plebiscito per il "sì" all'autonomia della Lombardia festeggiato con un maxi-manifesto fatto comparire nella notte in via Libertà. Oltre il 40% dei cittadini concorezzesi ha partecipato domenica al referendum indetto dalla Regione per chiedere allo Stato centrale più competenze e relative risorse. Un primo passo verso un regionalismo differenziato che metta fine una volta per tutte alla sperequazione tra le tasse versate a Roma dai lombardi e quanto torna indietro in termini di servizi e trasferimenti. La Lombardia chiede almeno una parte di questo tesoro da 54 miliardi di euro all'anno e i cittadini hanno partecipato in maniera importante alla consultazione (c'era chi stimava un'affluenza intorno al 15%). Tra lombardi e veneti si sono recati alle urne oltre 5,5 milioni di cittadini. A Concorezzo tutto è filato liscio con le 38 voting machine: alla fine hanno votato 4956 cittadini, il 94,5% dei quali ha detto "sì". La percentuale dei votanti è stata del 40, 16%.

ref_conco.JPG

"Oltre 3 milioni di Lombardi sono andati al voto, per la precisione 3.022.017, un risultato oltre le mie aspettative, di cui sono molto soddisfatto. In Lombardia non c'era il quorum, ma se tre milioni di Lombardi sono andati al voto, vuol dire che il tema dell'autonomia è straordinariamente importante e io mi sento l'incarico di questa responsabilità". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, in conferenza stampa, commentando l'esito del referendum per l'autonomia.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI