AB, la lettera dei sindaci e la gaffe della Rondine

asfalti_iene.jpg

Concorezzo. Fronte compatto dei sindaci di Concorezzo,  Monza, Brugherio e Agrate per fronteggiare l'emergenza Asfalti Brianza (AB). Mentre il sindaco Mauro Capitanio procede con il lavoro al fianco della Procura di Monza, come da accordi gli altri sindaci hanno inviato una lettera a Procura, Prefettura, Regione, Provincia e Ats per chiedere un intervento definitivo (vedi allegati). 

Un'azione all'unisono. Sui social la Rondine ha voluto evidenziare la mancanza della firma del sindaco Capitanio, lasciando intendere una sorta di disimpegno. Gaffe o malafede? Il primo cittadino leghista ha subito tirato le orecchie al gruppi di minoranza, considerata la delicatezza della situazione.

"Cari amici della Rondine - ha scritto Capitanio sulla pagina facebook dell'opposizione- non so se il vostro capogruppo in Consiglio Comunale, Francesco Facciuto, vi abbia aggiornato ma venerdì scorso (prima che uscisse la lettera) era stato informato che - in accordo con i Sindaci di Monza, Brugherio e Agrate - si era deciso che loro uscissero con la lettera mentre il Comune di Concorezzo (cosa che è stata puntualmente fatta e relazionata anche allo stesso Francesco Facciuto) interpellasse direttamente Procura, Prefettura e gli altri enti coinvolti. Questo per dovere di cronaca".

FB_IMG_1589380005233.jpg

FB_IMG_1589380013477.jpg

Aggiungi commento