Addio a Corno vinto dalla Sla, il Comunale lo ricorda in silenzio

corno.jpg

Concorezzo. Il Comunale si è fermato per un minuto. Lutto al braccio dei calciatori, il paese ha ricordato il suo coraggioso calciatore, vinto a 71 anni dalla Sla dopo aver lottato per anni senza mai arrendersi. Domenica lo stadio di via Pio X ha tributato così l'ultimo affettuoso saluto a Piergiorgio Corno, concorezzese che vestì le maglie di Como e Atalanta, calcando anche i campi della serie A. Poi la partita più dura, quella con Sla, a cui non si è mai piegato, scrivendo fino all'ultimo anche articoli e appelli sui giornali con l'aiuto delle tecnologie (leggi qui un approfondimento). Aveva 71 anni e viveva da tempo a Como (la foto di Piergiorgio Corno è tratta dal Giorno di Como).

Nella foto tratta dall'Archivio Storico, una formazione dell'A.C.Como degli anni Sessanta con due concorezzesi: da sx. 1° in piedi Luigi Paleari, 2° accosciato Piergiorgio Corno. Sempre da sx. gli altri giocatori; Pestrin, Maschietto, Canali, Mognon, Boriani, accosciati, Barzaghi, Girol, Ballarini e Sironi.

Quanto al calcio giocato, partita da dimenticare per i biancorossi che ormai temono la zona playout. Concorezzo. I biancorossi vanno già sotto di una rete alla seconda azione di gioco dai piedi di Piccinni. Matteo Mazzeo ci mette una pezza dopo mezzora ma prima del riposo il colpo di testa di Dolgetto segna il match. I padroni di casa cercheranno disperatamente nuovamente il pareggio nel secondo tempo rimanendo in inferiorità numerica nel finale sotto ad una scrosciante pioggia e in un terreno ormai ridotto ad un acquitrino. Nervi tesi dentro e fuori dal campo.

 

 

 

 

corno1.jpg


La cronaca: 

Neanche il tempo per studiarsi che al secondo minuto Piccinni si impossessa del pallone alla trequarti della compagine casalinga; l'attaccante rossoblu, poco marcato, si invola verso l'area battendo a rete nell'angolino più lontano a Galimberti ( 0 - 1 ).
Risponde subito  bomber Mazzeo al 3'; dalla destra dell'area avversaria sprigiona un tiro potente sotto la traversa ma Romano respinge con un formidabile colpo di reni in corner.
Al 10' è Riccardo Meroni a creare scompiglio nell'area dei milanesi; il suo assist al centro viene interrotto dal portiere ospite. Dopo due minuti ci prova anche Nicolas Colombo da un calcio piazzato ma la retroguardia rossoblu si rifugia in calcio d'angolo. 
Mentre la pioggia aumenta di intensità, Mazzeo dalla sinistra tenta di impensierire ancora Romano in tuffo; l'azione terminerà a lato.
Tiepida reazione del C.O.B in avanti in un paio di occasioni conclusasi sul fondo. Stessa sorte per Meroni che da fuori area intorno al ventesimo non trova per poco la porta.
Alla mezzora l'inferocito Mazzeo guadagna un prezioso calcio di punizione dal limite dell'area; la conclusione però non coglie impreparata la retroguardia ospite che prontamente allontana via la sfera. 
Il Conco si fa vedere molto spesso in fase offensiva: al 34' arriva il pareggio dei biancorossi; Mazzeo si smarca in area avversaria sferrando un imprendibile tiro alla sinistra di Romano ( 1 - 1 ).  
La gioia dei padroni di casa dura solo otto minuti quando dagli estremi di un calcio da fermo dalla trequarti, i milanesi ritrovano il vantaggio; la palla arriva al centro dell'area biancorossa, l'incornata di Dolgetto è vincente ( 1 - 2 ).
Allo scadere, prima di andare negli spogliatoi, Mazzeo riceve palla appena fuori dall'area rossoblu; la sua conclusione sorvola la traversa.

corno3.jpg 

Nel secondo tempo le occasioni da rete non mancano. Il Conco sarà più incisivo in fase offensiva degli ospiti arroccati per la maggior parte del tempo nella propria metà campo.  Quando allo scoccare dell'82' Jacopo Viganò deve abbandonare il campo per somma di ammonizioni e la tensione è alle stelle, Dennis Galimberti si supera tra i propri pali in una manciata di pericolosissime occasioni degli ospiti: prima sulla conclusione di Piccinni all'86' dalla destra dell'area, poi dal gran tiro di Sequi da venti metri un minuto più tardi e al 93' ancora su Piccinni. Trascorsi i cinque minuti di recupero, all'ultima azione di gioco, il centroavanti rossoblu grazia la Concorezzese spedendo il pallone sul fondo a ormai difesa biancorossa ko. 
Con la vittoria sul campo di via Pio X il C.O.B.91 si inserisce tra le grandi in alto alla classifica,  il Conco invece incomincia a intravvedere la zona playout. Ma il campionato è ancora lungo ... 


Gsd Concorezzese: Galimberti, Viganò, Cerizza, Nava ( dal 43'st M.Colombo ), Biffi, Ledonne, Parma, Bercè, Mazzeo, N.Colombo ( dal 1'st Crippa ), Meroni ( dal 17'st Cambiaghi ). A disposizione; Lissoni, Mapelli, Poletto, Passoni. Allenatore Sig. Alberto Motta

C.O.B.91 : Romano, Asperti, Troiano, Profeta, D'Auria, Di Biasi ( dal 21'st Sequi ), Lagala ( dal 14'st Bertola ), Gallo, Dolgetto ( dal 30'st Spinelli ), Piccinni, Pioggia. A disposizione; Fazio, Colombo, Bulgari, Santovito. Allenatore Sig. Sergio Pinzoni.


Domenica prossima i biancorossi del calcio saranno impegnati sul campo di via Del Ginestrino a Carugate


Gli altri risultati del girone M di Prima Categoria:

Centro Schuster - SG Crisostomo ( 1 - 3 ); Paderno Dugnano - Crespi Morbio ( 5 - 1 ); Polisportiva Cgb - Città di Segrate ( 1 - 1 ); Polisportiva di Nova - Carugate ( 1 - 1 ); Real Cinisello - Speranza Agrate ( 0 - 3 ); S.Albino S.Damiano - Muggiò ( 0 - 4 ); Villa - Cinisellese ( 2 - 3 )

La Classifica:

Speranza Agrate 33
Muggiò 28
Cinisellese 26
Cob91 23
Città di segrate 22
Paderno Dugnano 21
Carugate 20
Villa 19
Concorezzese 17
Centro Schuster, Polisportiva di Nova 14
SG Crisostomo, S.Albino S.Damiano 13
Polisportiva Cgb 10
Real Cinisello 7
Crespi Morbio 6

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI