santalfredo-1.png
santalfredo-2.png

Addio a Mariani, il cartolaio gentile

giancarlo mariani.jpgConcorezzo. Giancarlo Mariani per i concorezzesi era "il cartolaio". Per quelli di qualche anno in più era 2ul tipografu". Una definizione per antonomasia. Il suo più che un negozio era una bottega magica, pur nelle ridotte dimensioni, dove oltre al sorriso e alla pacata cortesia, si poteva trovare di tutto.
Mercoledì, all'età di 95 anni, si è spento raggiungendo in Cielo l'amata moglie Rosalia Dall'olio, venuta a mancare nel 2007.

Gli anni avevano rallentato i movimenti, ma intere generazioni di concorezzesi, tramandandosi l'abitudine da genitori a figli, avevano scelto convintamente di servirsi da lui, "il Mariani". Anni pieni di ricordi per tutti i concorezzesi che, dovendo scegliere tra "il Mariani" o "la Laura", era come se scegliessero tra Duran Duran e Spandau Ballet. Nel novembre del 2012 l'Amministrazione comunale con il sindaco Riccardo Borgonovo e l'allora vicesindaco Mauro Capitanio gli avevano conferito il più alto riconoscimento comunale, la Gugia dòra, proprio per la capacità di resistere alla globalizzazione e alla morsa della grande distribuzione. E per fortuna l'offerta di cartolibreria in paese è resistita. Nel 2019 la Cartoleria Mariani, che fu aperta in paese nel 1932, ha riaperto i battenti sempre in via Libertà (leggi).

Ai famigliari di Giancarlo Mariani le più sentite condoglianze da parte della nostra redazione. 

Nella foto la consegna della Gugia dòra (leggi) da parte dell'allora sindaco Riccardo Borgonovo.


Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI