Amianto: multe salate per chi non lo segnala al Comune

amiantoconcorezzo2.jpg

Concorezzo. Fino a 1500 euro per chi non segnala al Comune la presenza di amianto nelle proprie proprietà. Anche perché, per la rimozione delle lastre potenzialmente cancerogene (sfibrate, rotte, sbriciolate), ci sono a disposizione fino a 4000 euro sia per privati che per aziende.
La normativa sulla rimozione dell'eternit non è ancora a tutti chiara, nonostante il Comune da tempo abbia una sezione piuttosto dettagliata sull'argomento
Recentemente alla redazione di concorezzo.org è stato segnalato questo caso in via Dante (nella foto). Caso che citiamo a titolo di esempio perché il proprietario potrebbe averlo già segnalato al Comune. A parte gli obblighi per il proprietario, qualora i vicini ravvisassero possibili rischi per la propria salute, possono fare una segnalazione al Comune e all'Asl.

L'obiettivo di Regione Lombardia è comunque quello di eliminare la presenza di qualunque tipo di lastra di amianto entro il 2016.

Qui trovate l'informativa sull'amianto.

Per altre informazioni rivogersi all'ufficio Ecologio del Comune.

L'AVVISO PUBBLICO

L’Amministrazione Comunale informa i proprietari di edifici, impianti o luoghi nei quali vi è la presenza di amianto o di materiali contenenti amianto, di provvedere, ove non ancora effettuato, al censimento dei manufatti compilando il modulo NA/1 previsto dal P.R.A.L. (Piano Regionale Amianto Lombardia).

Tale modello andrà inviato alla ASL Monza Brianza sede di Usmate Velate Via Roma n. 85 oppure consegnato, nei giorni di apertura, allo Spertello URP del Comune di Concorezzo Piazza della Pace n. 2.

Dal 1 febbraio 2013 la mancata comunicazione comporterà una sanzione amministrativa da € 100 a € 1.500

Si rammenta che i proprietari di manufatti contenenti amianto sono tenuti a verificare periodicamente lo stato di degrado dei materiali e se necessario intervenire per mantenerli in sicurezza.

Per stabilire lo stato di degrado delle coperture in cemento amianto (eternit) la Regione Lombardia ha adottato il “protocollo operativo per la valutazione dello stato di conservazione delle coperture in cemento amianto” (Decreto D.G.S. n. 13237 del 18/11/2008).



 

Commenti   
0 #4 Remo Egardi 2014-04-14 14:47
Citazione:
vorrei far sapere che "l'iniziativa" è solo una conseguenza del lungo lavoro fatto da semplici cittadini di Concorezzo che,in collaborazione con la Commissione Sostenibilità,Comune e ditte convenzionate,hanno, da 5 anni ad oggi, promosso :iniziative ,incontri,comunicazioni alla popolazione,incentivi allo smaltimento,assistenza alla compilazione moduli ecc.....

Gentile Remo,
riconoscerà che questo giornale ha sempre dato ampio spazio alle iniziative del vostro lavoro civico
certamente e ve ne sono grato,la mia era solo una precisazione al commento di Silvana Zambolini che ringraziava una associazione esposti amianto,tra l'altro meritevole di ogni elogio,trascura ndo il grande lavoro fatto in loco. .
0 #3 Remo Egardi 2014-04-14 06:46
vorrei far sapere che "l'iniziativa" è solo una conseguenza del lungo lavoro fatto da semplici cittadini di Concorezzo che,in collaborazione con la Commissione Sostenibilità,C omune e ditte convenzionate,h anno, da 5 anni ad oggi, promosso :iniziative ,incontri,comun icazioni alla popolazione,inc entivi allo smaltimento,ass istenza alla compilazione moduli ecc.....

Gentile Remo,
riconoscerà che questo giornale ha sempre dato ampio spazio alle iniziative del vostro lavoro civico
0 #2 felice carlorossi 2014-04-09 14:19
Lastoria dellamianto e' infinita!!!sono sicuro che dopo le elezioni tutto sara' come prima.A proposito se hanno messo l'amianto perche' costava meno ed era piu facile da posare,ora pagano i soliti che non ce l'hanno.Io ho dovuto aggiustare le tegole chi le ha pagate?
IOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
BASTA CON I SOLITI FAVORITISMI HANNO AMMAZZATO LA GENTE,LO SANNO DA ANNI E ASPETANO I CONTRIBUTI e' ora di finirla Felice
0 #1 silvana zambonini 2014-03-31 08:58
Ottima iniziativa che spero venga copiata da altri Comuni, grazie AIEA sez. Lazio

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI