Furti di bici e al cimitero, cittadini esasperati

lauradellabosca.jpgConcorezzo. Questa volta è toccato a Laura Della Bosca, titolare di Fili di Fantasia, ex membro del direttivo dei commercianti e attuale consigliere comunale di maggioranza (nella foto). Il 23 luglio la sua bicicletta fuxia è stata rubata, aggiungendosi alla lista infinita di quanti negli ultimi mesi hanno dovuto fare i conti con uno dei più antichi ma anche più odiosi furti. L'associazione commercianti sembra essere particolarmente sfortunata in questo campo, visto che mesi fa era capitato anche al presidente del sodalizio, Antonio Mandelli (leggi). Su Facebook sono tanti i cittadini a raccontare le proprie disavventure, con famiglie che hanno subito anche 4 furti.

Più odioso ancora è il ripetersi di razzie al cimitero. Rina Colombo ha recentemente denunciato il furto di tre vasi, mentre Domenica Gigliobianco si è vista rubare una pianta. Difficile trovare oggi pluviali o vasi in rame, visto che quasi tutto l'oro rosso è stato razziato da professionisti o piccoli delinquenti del mercato nero.

Piccoli furti che però colpiscono nell'intimo i cittadini, portandoli all'esasperazione. La gente chiede pene certe e più severe. Singolare a questo proposito quanto accaduto poche ore fa a Trezzo: i carabinieri hanno fermato una zingara, intenta a fare da "palo" ad alcuni complici in una zona residenziale. I successivi controlli hanno fatto emergere che era ricercata dal Tribunale di Ancora proprio per reati contro il patrimonio. Questa volta è stata arrestata. Quanto resterà in carcere?

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI