Barista investita, sciolta la prognosi: Yandy è fuori pericolo

bar3.jpgConcorezzo. Ieri, lunedì, è arrivata dall'ospedale di Varese la notizia tanto attesa: Yandy H., la barista di 20 anni investita mercoledì sera sulla provinciale Monza-Trezzo, è fuori pericolo di vita. I medici hanno sciolto la prognosi, e ora la giovane potrebbe anche essere dimessa dal nosocomio insubre per intraprendere un lungo percorso riabilitativo per riprendersi dalle gravi ferite riportate. Intanto è stato disposto il sequestro sia della bicicletta su cui viaggiava la ragazza sia della Citroen C3, condotta da una 40enne di Trezzo, coinvolta nel sinistro. I carabinieri stanno aspettando di poter raccogliere la versione dei fatti della studentessa, dopo aver ascoltato la testimonianza della conducente dell'auto. Al momento non si sono presentati in caserma altri testimoni, anche se diversi automobilisti e passanti si erano fermati per prestare i primi soccorsi. Su entrambe le donne è stato disposto il test alcolemico. La ragazza, che aveva svolto uno stage presso il bar Samoa, mercoledì sera intorno alle 21 era uscita dal locale e aveva imboccato la provinciale Monza-Trezzo. A pochi metri dal bar è avvenuto l'impatto con la Citroen C3. Per soccorrele la ventenne agratese di origini sudamericane si era dovuto levare in cielo l'elisoccorso dell'ospedale Sant'Anna di Como, supportato dalle abulanze e dell'automedica del 118 di Monza e Brianza. Spetta ora agli inquirenti ricostruire cosa sia successo esattamente e stabilire le eventuali responsabilità.

Leggi anche

Barista travolta in via Dante: il 118 invia l'elisoccorso

Bimba azzannata, il lupo sarà soppresso?

Sapori, musica e spettacoli dall'Andalusia: una cena incantata

La piscina riapre a settembre. A meno che...

bar2.jpg

bar4.jpg

bar5.jpg

bar6.jpg

bar7.jpg

Aggiungi commento