Burrone, il piano di recupero è già pronto

burronechiuso.jpg

Concorezzo. Burrone, dopo  le polemiche sul web interviene l'assessore ai Lavori pubblici, Innocente Pomari. "E' pronto dal 25 di settembre il piano di intervento per la sistemazione del Parco Scaccabarozzi, il Comune non sta certo a guardare - spiega Pomari - Solo che la gente dovrebbe ormai sapere come funzionano le cose in Italia:  bisogna fare prima il preventivo, poi fare la gara e poi trovare anche i soldi, che certo non ci divertiamo a tenere nel cassetto. E visto che l'intervento costerà tra i 12 e 13mila euro, non era il caso di buttare via altri soldi mandando qualcuno a ripulire il parco dai rami caduti: non è certo un bello spettacolo, ma non costituiva certo un pericolo o una emergenza". I lavori dovrebbero iniziare i primi giorni di novembre: saranno abbattuti cinque ippocastani giudicati non più in grado di resistere agli agenti atmosferici in quanto malati e sostituiti con cinque castagni. Questi alberi non saranno riposizionati sulla montagnetta del burrone, ma collocati nei pressi dell'ingresso di via Verdi. Verrà inoltre sostituita la parte di recinzione danneggiata. Foto di repertorio

Leggi anche

Burrone: dopo il crollo dell'albero, manutenzione zero

Burrone, albero spezzato dal vento: ma è polemica sui recenti controlli

Pericolo caduta rami, chiuso per verifiche il Burrone

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI