Slider

Caserma carabinieri, l'asta è stata aggiudicata

Concorezzo. Una buona notizia: la caserma dei carabinieri, dopo il fallimento della precedente proprietà, è stata affidata all'asta. Il lavoro e il pressing del Comune hanno evitato, come successo in quasi tutti gli altri Comuni di Milano e Varese coinvolti nel fallimento, che l'asta andasse deserta. Addirittura tre sono stati i partecipanti.

La base d'asta era 865.000,00€.

Il Comune ha effettuato i rilanci concordati saturando la disponibilità economica concordata. L'aggiudicatario (identità ancora anonima fino al completamento della procedura) ha chiuso l'asta con la cifra di 1.000.000,00€ dopo 8 rilanci.

Adesso sono in corso le procedure di verifica e si è in attesa del decreto di trasferimento che dovrebbe confermare o meno l'acquisto.

Una volta completata la procedura, in caso di conferma l'Amministrazione Comunale incontrerà il nuovo proprietario. Se la procedura non dovesse finalizzarsi, il Comune di Concorezzo conferma la volontà di procedere all'acquisto.

"La strategia del Comune ha pagato - commenta il deputato concorezzese Massimiliano Capitanio, che sul tema aveva presentato una interrogazione alla Camera e che aveva tenuto fitti rapporti con i prefetti di Milano e Monza e con il Ministero degli Interni - La caserma ha una nuova proprietà. L'Arma dei carabinieri non ha intenzione di spostarsi da Concorezzo e il Governo dovrà mantenere le promesse fatte per la sicurezza del territorio. Continuerò a seguire quotidianamente l'evoluzione della vicenda. Ma oggi è arrivata una buona notizia. Grazie alla Giunta e agli uffici comunali per la tempestività e professionalità con cui hanno gestito questa imprevista e delicata vicenda".

Nella foto l'inaugurazione della caserma di via Ozanam. Precedentemente i carabinieri avevano casa in via De Amicis

caserma_concorezzo.jpg

 

Commenti  
0 #2 Gianni Rovelli 2021-04-06 11:08
Chi ha vinto l'asta ??????
-1 #1 marina 2021-01-22 10:52
Scusate, ma io non capisco dove sta la vittoria, avendo perso la caserma! (Tra l'altro se l'asta fosse andata deserta il prezzo si sarebbe abbassato).

E ancora...se è vero che il Comune conferma la volontà di acquistare l'immobile perchè non mettere a disposizione un importo più alto al momento dell'asta, considerando che ora il proprietario chiederà di sicuro un prezzo maggiorato.

Qualcosa mi sfugge...... se mi spiegate ve ne sarò grata
Marina Domenichelli
Aggiungi commento