"Dammi una sigaretta", e lo rapina

sigarette.jpgConcorezzo. Rapinato dal malvivente che gli aveva chiesto una sigaretta. Brutta avventura per un 27enne concorezzese, vittima di un episodio di microcriminalità a Muggiò. Il fatto è accaduto il 14 gennaio e alcuni giorni fa i carabinieri hanno chiuso le indagini arrestando l'autore. Si tratta di L.M.S., classe 1993, residente a Monza. La vicenda è singolare. Il malvivente avrebbe prima chiesto al concorezzese una sigaretta, poi lo avrebbe convinto ad accompagnarlo in auto al distributore automatico più vicino. Lì ha chiesto i soldi per l'acquisto e, di fronte al rifiuto, avrebbe detto di essere armato: sotto la minaccia di una pistola (non è chiaro se l'abbia mostrata ed effettivamente posseduta), il malvivente ha costretto il concorezzese e l'amico che era in auto con lui a segurlo fino ad un bancomat. Lì si è consumata la rapina: un prelievo forzato di 100 euro. Dopo la denuncia, i carabinieri hanno utilizzato testimonianze e filmati delle telecamere della banca per risalire alll'autore che, in casa, aveva ancora i vestiti indossati il giorno della rapina. Quindi l'arresto.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI