Detersivi cinesi, Comune pronto a chiudere un magazzino

cina_detersivi.jpgConcorezzo. Il Comune ha messo sotto la lente di ingrandimento alcune magazzini all'ingrosso "made in China". In particolare si potrebbe arrivare a breve alla chiusura di una attività di deposito di detersivi, a seguito della presunta presenza di irregolarità amministrative. Si tratta di una società con sede in via Piave.

A seguito di una segnalazione del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Milano, dell'11 febbraio, è emerso infatti che l’attività sarebbe sprovvista delle autorizzazioni previste dal decreto legislativo 139/2006 relativo al “Riassetto delle disposizioni relative alle funzioni ed ai compiti del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, a norma dell'articolo 11 della legge 29 luglio 2003, n. 229”.

Un documento che ha innescato a catena i provvedimenti da parte del comune per annullare la richiesta di inizio attività che era stata presentata lo scorso 10 settembre 2018.

Analoghi controlli sono in corso su una serie di attività poste nelle zone industriali cittadine.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI