Ecco perché i (presunti) ladri di via Oreno sono già liberi

viaoreno.JPGConcorezzo. Non sono stati nè arrestati nè denunciati i due presunti ladri che, venerdì mattina, intorno alle 8,30, sono stati fermati dai residenti mentre si trovano all'interno di una palazzina, dopo essere entrati nella proprietà in maniera quanto meno sospetta. Si tratta di due giovani di nazionalità italiana, pare appartenenti a famiglie rom, che già da tempo si erano fatti notare per sopralluoghi sospetti in zona. Quando il 22 maggio sono entrati di prima mattina nell'atrio e sulle scale della palazzina di via Oreno, i residenti hanno chiesto loro spiegazioni e, sospettando il motivo della "visita" li hanno bloccati. Quindi hanno allertato il 112 che, in pochissimi minuti, ha inviato sul posto una gazzella del Nucleo operativo e radiomobile. I due presunti ladri sono stati accompagnati in caserma, interrogati e identificati. I carabinieri, a quel punto, li hanno dovuti rilasciare perché non era possibile contestare loro nulla, a parte una eventuale denuncia dei residenti per violazione di domicilio. Massima riservatezza su eventuali indagini sul "curriculum" dei due ragazzi. I controlli in zona da parte del 112 sono stati aumentati.

LEGGI ANCHE:

Ladri al lavoro anche di domenica, due colpi alle Girotti

Ancora ladri alla Camilla, lo sfogo: "Tra ladri e tasse viene da mollare tutto"

Ladri di biciclette al Bagordo, derubato anche Antonio Mandelli

Ladri in azione in via Guido Rossa

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI