Furti di cellulare negli spogliatoi, presi due ragazzi di Concorezzo

centrosportivocomunale.jpgConcorezzo. Hanno un nome e un cognome due dei responsabili dei furti di cellulari che, nelle ultime settimane, avevano messo in allarme atleti e genitori della Concorezzese. Alcuni giorni fa, pubblicamente, una mamma aveva addirittura denunciato la sottrazione di cinque smartphone in una sera. Nelle ultime ore l'attenzione di ragazzi e dirigenti era ovviamente altissima. E martedì sera l'attesa non è stata vana. Due ragazzi, incensurati, inoccupati, residenti in paese, uno di 17 anni e l'altro di 18 anni appena compiuti, si sono intrufolati negli spogliatoi di via Pio X, approfittando del via vai che accompagna i momenti degli allenamenti. I due, rapidissimi, sono riusciti a rubare un Blackberry, ma questa volta sono stai colti in flagrante. Hanno cercato di darsi alla fuga a piedi ma sono stati rincorsi da alcuni genitori e fermati, in attesa dell'arrivo dei carabinieri della vicina caserma di via Ozanam. I militari li hanno presi in consegna e accompagnati in caserma. I due sono stati identificati e denunciati, uno al Tribunale dei minori, l'altro alla Procura della Repubblica. Trattandosi di furto semplice e non aggravato (gli spogliatoi di fatto erano aperti e accessibili) i due hanno evitato per poco l'arresto. Ora i carabinieri coordinati dal luogotenente Fulvio Carotenuto stanno verificando se i due possano essere anche gli autori dei precedenti furti. Sicuramente saranno processati per il reato di martedì sera. Il Blackberry è stato restituito al legittimo proprietario.

Commenti   
0 #1 Fabio 2015-11-16 13:25
Invece di darsi da fare per cercare un lavoro onesto, è più semplice rubare i cellulari e rivenderli.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI