Magazzino cinese, assalto a colpi di mitra

Concorezzo. Per le attività "made in China" è un periodo davvero drammatico. Alcuni giorni fa il sequestro di 1,7 milioni di oggetti di cancelleria non a norma nella zona industriale di Concorezzo. Venerdì il colossale incendio di Monza. Domenica, per concludere, un fatto sconcertante.
Un commando armato di kalasnikov ha seminato il terrore domenica pomeriggio nel magazzino di casalinghi all’ingrosso «Intertrade» al Malcantone. Erano le 17 quando è scattata quella che ha tutta l'aria di una missione punitiva.  I malviventi sono entrati nel magazzino, hanno sparato colpi in aria e poi picchiato selvagggiamente i dipendenti. Prima di fuggire, a bordo di una «Opel Astra» segnalata da diversi testimoni, hanno anche preso 5000 euro dalla cassa e qualche assegno. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Monza e Concorezzo e due ambulanze della Croce rossa di Monza e Brugherio, subito impegnate nella cura dei feriti. Le indagini sono in corso. Difficile pensare ad una "semplice" rapina vista la violenza messa in atto.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI