"THUN" TAROCCHI, IL CROCEVIA ERA CONCOREZZO (ovviamente si tratta di cinesi...)

Thun tarocchi
Thun tarocchi

Una valanga di ceramiche "Thun" rigorosamente tarocche. Era Concorezzo il crocevia di un losco traffico sgominato dalla Guardia di Finanza che, l'altro giorno, ha sequestrato 17 mila oggetti contraffatti. 

A coordinare le indagini è stata la Procura di Busto Arsizio partendo da un normale controllo in un negozio della città che vende oggetti "a 1 euro".  Da qui il sequestro di 580 pezzi trovati stoccati nei magazzini del negozio e l'arrivo al distributore dei tarocchi: un magazzino CINESE situato a Concorezzo. 

 

E proprio nella zona industriale del nostro Comune, la Finanza ha rinvenuto un piccolo tesoro: 11.200 statuette in ceramica dello stesso tipo e con lo stesso marchio (Cinecittà). In tutto sono state denunciate 108 persone per ricettazione di materiale contraffatto. 

 b_230_220_16777215_00_images_dsc_0503.jpeg

 

 

 

 

 

 

 

 .

 

 

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI