90 anni in punta di penna: auguri al maestro Panceri

 

antonio_panceri.JPG

Concorezzo. 90 anni in punta di penna, una penna che trasforma l'inchiostro in tempera e fogli bianchi in straordinarie opere d'arte. Il 15 gennaio si festeggerà un compleanno speciale: quello dei 90 anni del pittore concorezzese Antonio PanceriL’artista, che nei suoi sessanta anni di attività ha realizzato più di mille opere, si è distinto per il suo stile personale che, dai primi quadri realizzati a olio, si è evoluto fino al tratto inconfondibile della penna a sfera rendendolo unico nel panorama artistico italiano. Una vita e una carriera piena di successi e riconoscimenti: numerose esposizioni in Italia e in Europa e diversi premi della critica.

Nell’estate del 2013, durante la kermesse estiva “Concorezzo d’estate”, Panceri ha realizzato una mostra con 150 serigrafie che riproducono i suoi soggetti a lui più cari quali i personaggi della vita agreste e della tradizione della Brianza.

"Il Comune di Concorezzo, che ospita nelle sue sedi alcuni suoi quadri originali, porge  al pittore Panceri i più calorosi auguri di buon 90° compleanno sicuri che la passione che lo ha sempre contraddistinto sarà ancora il tratto distintivo dei suoi anni a venire", è l'augurio contenuto in una nota stampa.

L’Accademia Modigliani di Ferrara, in occasione del Primo Trofeo Internazionale “Lido delle Nazioni”, edizione 1975, gli conferisce il titolo di Gran Maestro
È stato membro della Cooperativa Pittori di Milano cui fece parte C. Carrà (1969-1978).

Nel 1984 è premiato fra i migliori artisti italiani a Bologna dalla Società XX Secolo, con relativo conferimento del Pantheon d’oro.
Nel 1968 gli è conferita, al Palazzo Borghese di Firenze, la medaglia d’oro “Firenze nell’arte".
Nello stesso anno a Roma, per meriti artistici, è eletto commendatore.

Per ammirare le sue opere è disponibile questo sito (le pagine avanzano cliccando sulla fotografia presente)

antonio_panceri2.jpg

 

Commenti   
0 #1 Vic 2015-01-11 13:57
Lunga Vita al "Nostro Pittore", per un artista come lui, i 90 anni sono solo un battito di ciglia, le sue opere vivranno in eternità, per la sua unicità e per la sua creatività.
Ma quello che amo di più di Panceri, è il suo stile di vita, fatto di umiltà e mai di arroganza, il volere essere un artista a tutto tono, non solo mediante i suoi tratti di penna unici, ma anche per voler trascorrere la sua esistenza da uomo libero, doti che dovrebbero essere considerate e prese come esempio da tutti gli artisti e da tutti noi, doti purtroppo molto poco riscontrate oggi.
Auguri Antonio e grazie ancora.
Vic

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI