Slider

Acquisti online, l’imballaggio non va trascurato!

Gli e-commerce rappresentano una realtà ormai consolidata da molto tempo in Italia e, nel corso degli anni, hanno conquistato sempre più mercati: dalla tecnologia all’abbigliamento fino ai prodotti alimentari. Il 2020, pur essendo un “annus horribilis” da un punto di vista economico per l’avvento della pandemia da Covid-19 in tutto il mondo, ha visto però un vero e proprio boom del commercio online, con una conseguente crescita delle spedizioni.

Le aziende si sono quindi dovute adeguare alle richieste maggiori e sempre più variegate del mercato, attrezzandosi adeguatamente per effettuare spedizioni sicure e pronte per sopperire ad ogni evenienza. Oltre al materiale dell’imballaggio, che non si limita al cartone, bisogna considerare elementi come i materiali di riempimento e il nastro adesivo. Quest’ultimo in particolare è fondamentale per garantire un imballaggio ed un trasporto sicuro per gli articoli.

L’importanza del corretto imballaggio di un pacco

Molti commercianti, a causa della pandemia da Covid-19, hanno deciso di affiancare ai loro negozi fisici gli store online, dove vendere in totale sicurezza i loro prodotti e spedirli tramite pacchi. Questi cambiamenti impongono però delle specifiche attenzioni, soprattutto per quanto riguarda il packaging delle spedizioni.

Sicuramente bisogna dotarsi di scatole di qualità, ma anche istruire il personale che andrà a movimentare ed imballare i pacchi destinati alla spedizione. I pacchi devono essere imballati correttamente per garantire che l’articolo arrivi perfettamente integro al destinatario, resistendo anche ad urti e scossoni, imprevisti tutt’altro che improbabili soprattutto in caso di spedizioni molto lontane.

Durante la spedizione il pacco può passare tra diverse mani ed alcuni malintenzionati potrebbero approfittarne per aprirlo e rubarne il contenuto. Il corretto imballaggio ha una funzione protettiva non solo contro eventuali rotture o ammaccature, ma anche contro ladri improvvisati.

Se un prodotto arriva rotto, guasto o malfunzionante viene naturalmente restituito. In questo modo l’azienda subisce una notevole perdita economica, poiché deve sostenere i costi del reso. Inoltre subisce anche un danno d’immagine, poiché il cliente perde fiducia e può avviare un passaparola negativo. La spedizione di un prodotto in perfetto stato riduce invece i costi legati ai resi, velocizza il lavoro e migliora l’immagine dell’azienda.

Materiale di imballaggio, di riempimento e nastro adesivo

Esistono in commercio diversi materiali per l’imballaggio, che non si limitano esclusivamente al cartone. A seconda dei prodotti da spedire, si possono scegliere casse in legno, buste in plastica e scatoloni di varie grandezze e dimensioni.

Dopo aver individuato il pacco più indicato per la spedizione, è necessario scegliere i giusti materiali di riempimento, fondamentali per tenere l’articolo fermo ed evitare urti che potrebbero danneggiarlo. I prodotti di vetro o fragili possono rompersi molto facilmente, perciò vengono generalmente utilizzati materiali di riempimento come: cuscini di plastica con aria, carta gommata, profili di polistirolo o cartone, fogli di gommapiuma, pluriball con bolle d’aria o imballaggi sagomati.

Altri elementi fondamentali sono i nastri adesivi, disponibili per la chiusura dei cartoni, per l’imballo o per la pallettizzazione. Questi accessori completano il packaging di un articolo, evitando pericolose aperture nel corso del trasporto. 

Nastri adesivi, un modo intelligente per “brandizzare” la spedizione

Il nastro adesivo di carta svolge una funzione principalmente pratica, ma risulta estremamente multifunzionale, in quanto può essere anche un valido strumento di marketing. Alcune realtà del territorio, come Emme Cinque, realizzano anche nastri adesivi personalizzati che possono riportare, ad esempio, il nome, i colori o il logo dell’azienda. La brand identity viene così comunicata in ogni dettaglio, compreso il packaging.

Il nastro adesivo personalizzato promuove, in modo del tutto gratuito, l’azienda di spedizione. Senza alcun costo aggiuntivo quindi i brand possono ottenere due risultati con un semplice accessorio: assicurare una spedizione sicura e sponsorizzare la propria immagine.

La moda degli e-commerce si è diffusa a tal punto, che gli utenti acquistano prodotti online e li spediscono direttamente ai destinatari come regalo. Tale sistema è utilizzato da chi vuole fare un dono ad una persona lontana e si affida alle spedizioni online. Il pacco, che viaggia da città in città, si trasforma quindi in un veicolo di promozione a tutto vantaggio dell’immagine dell’azienda.

Consigli utili per una spedizione perfetta

Per garantire una spedizione a regola d’arte, capace di fidelizzare il cliente finale, è opportuno seguire piccole regole che ottimizzano la consegna.

Innanzitutto i pacchi devono essere adeguati ai prodotti che contengono, quindi né troppo grandi altrimenti la merce potrebbe muoversi, né troppo piccoli poiché la merce potrebbe ammaccarsi o schiacciarsi.

Non bisogna sovraccaricare eccessivamente un pacco, sia perché diventa complicata la movimentazione sia perché potrebbe rompersi durante il tragitto. Quando si trasporta materiale fragile, delicato o di vetro, è necessario indicarne la presenza con un’etichetta visibile. Allo stesso modo è consigliabile indicare il lato di apertura, evitando così che il pacco possa essere aperto in modo sbagliato facendo cadere il contenuto.

Bisogna evitare che ci siano spazi in eccesso all’interno del pacco, altrimenti i prodotti rischiano di muoversi. È quindi necessario definire le zone per ammortizzare gli urti e scegliere materiale ammortizzante di ottima qualità, sul quale è opportuno non risparmiare eccessivamente.

9 www.concorezzo.org EMMECINQUE.jpg