santalfredo-1.png
santalfredo-2.png

CEV Cup, la Vero Volley approda alle semifinali

muroa3beretta.jpg

VERO VOLLEY MONZA-GUAGUAS LAS PALMAS 3-1
 
Sbarazzandosi dei campioni di Spagna in carica, anche quest’anno in lotta per il titolo nazionale, del Guaguas Las Palmas la Vero Volley Monza si è qualificata per le semifinali della CEV Cup e ora attende di conoscere quale vincente nel derby russo tra la Zenit Kazan e la Kuzbass Kemerovo dovrà affrontare. Nella gara di ritorno dei quarti di finale disputata oggi all’Arena di Monza i titolari allenati da Massimo Eccheli, forti dello 0-3 conquistato alle Canarie, hanno archiviato in fretta la pratica dominando i primi 2 set per poi lasciare spazio alle seconde linee.
 
Davanti ai soliti pochi spettatori non c’è voluto molto a Orduna e compagni per prendere le misure agli avversari guidati in panchina da Sergio Miguel Camarero. Il palleggiatore rossoblù ha smistato palloni un po’ a tutti che a turno hanno picchiato con forza e precisione.
 
Nel primo set si sono messi in evidenza in attacco e a muro Dzavoronok, Beretta e il ritrovato, in coppa, Grozer, in forma crescente rispetto al rientro di domenica scorsa in campionato. Sul 6-6 i padroni di casa hanno preso 3 lunghezze di vantaggio che poi, sul 10-8, si sono trasformati in una voragine. Una serie di 8 punti, inframmezzati da una battuta sbagliata di Grozer, hanno permesso di ipotecare il primo parziale, chiusosi 25-17 con un errore al servizio di Yadrian Escobar, comunque risultato a fine match il migliore dei suoi con 19 punti totali.
 
Nel secondo set sono venuti fuori bene anche Galassi e Davyskiba, alla fine premiato come MVP grazie ai 13 punti messi a terra. La differenza di valori tra le due squadre è stata resa evidente dai numeri: 73% contro 33% di positività in ricezione, 52% contro 30% in attacco e 5-0 nei muri-punto. È stata dunque perfetta la correlazione muro-difesa della Vero Volley, che ha maramaldeggiato sulla compagine iberica, incapace di tirarsi fuori dai guai e apparsa a un certo punto rassegnata. Sul 3-2 si è arrivati in un amen sul 14-2 grazie soprattutto a 3 attacchi di Grozer e a 2 punti di Davyskiba. A quel punto è bastato amministrare il vantaggio per condurre in porto senza patemi il set (25-12) e staccare il biglietto per le semifinali.
 
Conquistata la qualificazione Eccheli ha schierato in campo solo 2 titolari: Beretta e Davyskiba. Quest’ultimo ha battagliato con Yadrian Escobar, che ha avuto la meglio sul piano personale (7-6) e su quello di squadra, dato che gli spagnoli si sono aggiudicati il parziale per 26-24. Purtroppo è andato ancora male Karyagin, che ha chiuso la frazione di gioco con un insufficiente 22% in attacco.
 
Le riserve della Vero Volley si sono rifatte nel quarto set, che ha visto in campo tra gli ospiti Almansa al posto di Yosvany Hernandez. Karyagin e Beretta (il centrale ha chiuso il match con 14 punti complessivi) hanno trascinato la squadra fino all’11-4, creando un solco non più coperto dai gialloblù (25-19).
 
Le semifinali di CEV Cup dovrebbero disputarsi il 24 febbraio e il 2 marzo. Intanto si va avanti in campionato, dove la Vero Volley Monza affronterà in trasferta la Kioene Padova sabato prossimo, con inizio match, che sarà trasmesso in diretta tv su Rai Sport, alle ore 18.30.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI