santalfredo-1.png
santalfredo-2.png

Champions League, la Vero Volley passeggia con le finlandesi

gennari.jpg

VERO VOLLEY MONZA-VIESTI SALO 3-0
 
Con tutto il rispetto per le campionesse in carica della Finlandia, la sfida tra la Vero Volley Monza e il Viesti Salo è assomigliata più a un allenamento congiunto che a un match di Champions League. Davanti ai pochi intimi dell’Arena le padrone di casa, imbottite di riserve, si sono sbarazzate delle avversarie in 3 set e con due parziali piuttosto eloquenti (25-13 e 25-14). Solo il secondo parziale, chiusosi 25-23, è stato in equilibrio, ovviamente per demeriti delle ragazze brianzole, apparse deconcentrate, soprattutto in ricezione, e con la testa già alle vacanze di Natale, dato che la gara casalinga di campionato di domenica prossima è stata rinviata a data da destinarsi per l’accertata positività al coronavirus di ben 5 atlete della Delta Despar Trentino.
 
Con la vittoria di oggi, comunque, la Vero Volley Monza ha allungato a 9 la striscia di successi in partite ufficiali. Nel Girone B di Champions League prosegue il cammino al secondo posto dietro le neocampionesse del mondo della VafikBank Istanbul e davanti alle campionesse di Francia dell’ASPTT Mulhouse.
 
L’incontro con le ragazze finniche è stata l’occasione per rivedere in campo le due schiacciatrici infortunate, Gennari e Mihajlovic. La prima, che è stata indisponibile per un periodo più breve, ha giocato molto bene (prendendosi il titolo di MVP grazie al 62% fatto registrare in attacco), la seconda invece maluccio, ma la lunga assenza dal ritmo agonistico la giustifica.
 
Nel primo set l’allenatore Marco Gaspari ha riproposto la schiacciatrice Lazovic per Davyskiba e ha provato la coppia di centrali Candi-Moretto al posto delle attuali titolari Danesi-Zakchaiou. Il suo omologo Tomi Lemminkäinen ha cercato di rendere onore al suo cognome (Lemminkäinen è il dio della magia nella mitologia finlandese), ma la sua “bacchetta magica” non era quella di Olivander della saga di Harry Potter bensì la sua copia acquistabile nei negozi di giocattoli. A fine parziale i numeri hanno detto che in attacco è finita 50% a 25% e già basta. Miglior marcatrice per le monzesi è stata proprio Lazovic con 5 punti.
 
A questo punto Gaspari l’ha tolta assieme a Stysiak rimpiazzandole rispettivamente con Gennari e Mihajlovic. Tra le scandinave, invece, Kuusela ha preso il posto di Becheva. Pronti, via e si è andati sullo 0-3 e poi sul 3-7. Van Hecke ha guidato la riscossa che ha condotto al pareggio (8-8), poi si è fatta aiutare da Gennari per l’allungo che sembrava decisivo (20-17). Invece Kosonen e compagne non hanno mollato e hanno riagguantato le monzesi sul 23-23. Per stroncare la resistenza finlandese ci sono voluti un attacco di Mihajlovic e un ace di Orro.
 
Gaspari ha quindi inserito Zakchaiou per Moretto. La finnica Andrikopoulou ha schiacciato dalla seconda linea la palla del 4-4, poi la Vero Volley ha scalato la marcia ed è andata a chiudere set e match devastando le avversarie a muro (8-1 il parziale dei vincenti).
 
Il team brianzolo tornerà a giocare in Champions League, coronavirus permettendo, mercoledì 19 gennaio alle ore 19.30 a Mulhouse. Giovedì 30 dicembre, invece, era in calendario all’Arena di Monza la gara secca del turno di Coppa Italia che qualificava per la final four, ma si attende il comunicato di rinvio della partita non potendosi completare il tabellone degli accoppiamenti la sera della solennità di Santo Stefano, quando è in programma l’ultima giornata di andata della regular season di Serie A1.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI