Dalla Corsa per la vita al trono della maratona italiana

nasef.jpgConcorezzo. Ha vissuto in città, dove si fa vedere ancora, e lavorato alla Delicatesse il neo-campione italiano di maratona. Come ricorda bene il fotoreporter Roberto Mandelli, Amhed Nasef nel 2001 si tolse lo sfizio di vincere anche la Corsa per la vita: arrivò primo al traguardo della 16 chilometri in  h.0.52'31"  davanti a Nasef Abdeliam(55'40") e Calsana Ferruccio. Il grande passo Amhed Nasef lo ha fatto lo scorso 6 novembre quando, con la maglia dell’Atletica Desio, è diventato campione italiano di Maratona, piazzandosi secondo assoluto alla  sesta edizione della SPORTWAY Lago Maggiore Marathon:maratona compiuta in 2h20’47”.

"Sono felice per lui - racconta Mandelli - Lo seguo da tempo e mi è capitato spesso di portarlo a casa a Monza, visto che non ha la macchina".

Leggi anche

Gugia, Casc, negozi storici e borse di studio: tutti i premiati

Carlòta, la commerciante più storica del paese: 100 anni di ricordi

nasef2.jpg

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI