Esordio in Coppa Italia vincente per la Vero Volley

119451378_2842494376074083_5613479885934078637_o.jpg

VERO VOLLEY MONZA-TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-0
 
Ricomincia bene l’attività ufficiale della Vero Volley Monza dopo 7 mesi di stop causato dall’epidemia di “coronavirus”. La prima gara del girone eliminatorio di Coppa Italia, disputato tra le mura amiche dell'Arena ma senza l'apporto neanche di un minimo di pubblico in osservanza di un’ordinanza regionale, ha regalato un 3-0 ai danni di una Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia che in tutti i set è calata nella seconda parte, evidenziando un problema di condizione fisica forse dovuto anche alle poche amichevoli giocate nel periodo di preparazione. I brianzoli hanno alternato buone giocate a errori grossolani, che a lungo andare potrebbero costare caro contro le formazioni di pari livello, cioè grosso modo quelle che lotteranno per l'ingresso nei play-off scudetto. Da segnalare le prove positive di due nuovi acquisti, l'eterno centrale della Nazionale statunitense Maxwell Holt e il giovane opposto della Nazionale turca, ma di origini bosniache, Adis Lagumdzija, ben diretti dal palleggiatore Santiago Orduna.
 
L'avvio di gara è equilibrato più per demeriti della squadra di casa che per meriti degli avversari. I monzesi alternano infatti bei punti con errori banali. L’allungo decisivo arriva sul 14-14: Galassi, un errore dalla seconda linea del brasiliano Abouba e due ace di Lagumdzija portano la Vero Volley sul +4. Il parziale si chiude 25-18 con un muro di Holt e una schiacciata di Dzavoronok dalla seconda linea.
 
Il secondo set inizia in salita per i padroni di casa, che si ritrovano sotto per 4-1. Senza bisogno di chiamare time-out gli uomini allenati da Fabio Soli riprendono i calabresi sull’8-8 ancora grazie a una martellata del ceco dalla seconda linea. Il “break” arriva sul 13-11: due errori degli ospiti inframmezzati da un muro di Holt e da una schiacciata di Dzavoronok allargano il vantaggio a +6. I giocatori guidati da Valerio Baldovin hanno una reazione che li riporta a -2, ma i muri della Vero Volley si erigono uno dopo l’altro e alla fine del parziale, chiusosi 25-19, saranno 7 (di cui 3 di Holt) contro 1 degli avversari.
 
Il terzo set è in equilibrio fino al 7-7, poi è ancora la compagine di casa a prendere lentamente il largo. Lagumdzija e Beretta, con un muro, l’undicesimo vincente del match (contro 2 dei giallorossi), fissano di nuovo sul 25-19.
 
Ora la Vero Volley è attesa da due trasferte: domenica prossima in casa della NBV Verona e mercoledì 23 settembre in casa dell’Allianz Milano per il primo derby della stagione.
Aggiungi commento